Cagliari, l’ultimo treno salvezza passa per Venezia. Agostini: “Ci giochiamo una stagione intera”. Andrea Soncin: “Evitare l’ultimo posto”.

Domani, ore 21:00, al Pier Luigi Penzo di Venezia, il Cagliari di Alessandro Agostini si gioca le ultime speranze per la permanenza in Serie A. Una lotta retrocessione il cui epilogo sarà deciso anche da ciò che succederà allo stadio Arechi tra i granata del tecnico Nicola e l’Udinese.

Un’atmosfera di totale incertezza rimarcata dallo stesso Agostini: “Siamo consapevoli che non dipende solo da noi. Ci stiamo giocando tutto e non possiamo tirarci indietro”. 

“Nandez si è allenato tutta la settimana e farà parte della trasferta. Sulla formazione di domani – prosegue il tecnico del Cagliari – abbiamo diverse soluzioni ma l’elemento fondamentale sarà dato dalla nostra capacità di interpretare i momenti della gara”.

LEGGI ANCHE:  Scontri finale di Champions League: al via le indagini UEFA.

Tra i convocati, nonostante un problema alla caviglia sinistra, anche Edoardo Goldaniga, mentre l’undici titolare dovrebbe essere lo stesso sceso in campo nell’ultima partita casalinga contro l’inter. Le uniche novità potrebbero passare per l’impiego di Nandez dal primo minuto e l’arretramento di Lykogiannis in difesa a scapito di Lovato.

In casa neroverde i lagunari dovrebbero schierare un 3-5-2 con Ceccaroni, Caldara e Svoboda davanti a Maenpaa, Haps, Cuisance, Ampadu, Peretz e Mateju a centrocampo e Nani, Johnsen in avanti.

Un’ultima di campionato per chiudere in modo gagliardo l’esperienza in Serie A ed evitare l’ultimo posto in classifica, ha ricordato l’allenatore del Venezia Andrea Soncin: “Io sono qui per fare il massimo per il Venezia. Non sono qui per conquistarmi la permanenza, ma per far scendere in campo la squadra nel migliore dei modi nella partita di domani. Il nostro obiettivo – ha aggiunto Soncin – ora è evitare l’ultimo posto. Sappiamo che incontreremo una squadra più che agguerrita e con un’estrema necessità di punti”.

LEGGI ANCHE:  Trasferta a Milano. Prosegue la preparazione del Cagliari. Personalizzato per Nandez.

Premesse che non lasciano sperare in una facile trasferta per il Cagliari di Agostini: “Questa settimana il gruppo si è allenato in maniera positiva, ho trovato buona disponibilità da parte di tutti, ognuno ha le motivazioni giuste per approcciare nella maniera migliore e con gli stimoli adatti questa partita. A Roma c’è stata una grande reazione da parte della squadra nonostante le notizie inerenti ai risultati dagli altri campi, e forse allora scendere in campo con la mentalità giusta era ancora più difficile. Ci teniamo davvero molto a congedarci nel migliore dei modi dai nostri tifosi – conclude Soncin – e lo faremo dando tutto in campo”.

LEGGI ANCHE:  A Cagliari la prima tappa del campionato italiano di Jiu Jitsu.Brasiliano.

foto Cagliari Calcio