Cagliari celebra l’indipendenza del popolo chirghiso.

Il vice Sindaco di Cagliari, Giorgio Angius, ha rappresentato l’amministrazione comunale alle celebrazioni per il ventottesimo anniversario dell’indipendenza della Repubblica del Kirghizistan che è stato festeggiato anche nel capoluogo sardo dalla comunità del popolo chirghiso.

“Un positivo esempio – ha commentato Giorgio Angius – di come un popolo che storicamente era nomade, abbia trovato una perfetta integrazione con la nostra comunità e, nel rispetto reciproco, abbia portato avanti la sua cultura e le sue tradizioni”.

La passeggiata della Darsena ha, così, ospitato colori, costumi e canti della comunità, alla quale si sono uniti i rappresentanti della Repubblica nata da una delle popolazioni della ex Unione Sovietica.

LEGGI ANCHE:  MEF: 501.500 nuove partite IVA nel 2022.

Costumi tipici e degustazioni hanno fatto da cornice al giorno dell’indipendenza, organizzato dall’associazione “Kirghizistan Unito in Sardegna” che si occupa di aiutare chi arriva in Italia e non sa da dove iniziare la sua nuova vita tra permessi burocratici e aspetti sanitari. Sono, infatti, circa cinquecento i chirghizi in Sardegna e l’associazione, con il supporto delle istituzioni, cerca di dare una mano a chi cerca di ambientarsi nella nuova realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.