Al via le attività dell’Europe Direct Regione Sardegna.

Prendono il via le attività del quinquennio il 2021-2025 del punto EUROPE DIRECT Regione Sardegna, con inaugurazione ufficiale il 18 novembre alle 16 nella la sala eventi della MEM – Mediateca del Mediterraneo a Cagliari.

Nel corso del pomeriggio, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, esponenti della società civile, del mondo dell’associazionismo e dell’Università, EUROPE DIRECT Regione Sardegna presenterà le proprie iniziative in programma, aventi come fine l’avvicinamento della Sardegna alle politiche e alle opportunità europee.

Il Centro Regionale di Programmazione della Regione Autonoma della Sardegna è stato riconfermato per la terza volta dalla Commissione Europea come Centro di informazione della Rete EUROPE DIRECT. Lo Sportello si trova presso la MEM – Mediateca del Mediterraneo, in Via Mameli 164, a Cagliari ed è aperto al pubblico tutti i giorni dal lunedì al venerdì.

LEGGI ANCHE:  Next GenerationEU e anno europeo dei giovani: l'Europe Direct Regione Sardegna presenta le attività per il periodo 21-25.

 La nuova generazione di EUROPE DIRECT per il periodo 21-25 conta 424 centri in tutta Europa, 45 in Italia e 2 in Sardegna (il secondo ospitato dal Comune di Nuoro). Gli EUROPE DIRECT hanno diverse funzioni tra le quali informare i cittadini sulle opportunità e sulle politiche dell’Unione europea, organizzare eventi, dibattiti e dialoghi con i cittadini per discutere su tematiche e priorità europee, organizzare corsi di formazione, lavorare con le scuole di diverso ordine e grado e con l’Università per sensibilizzare ai temi della cittadinanza europea, aderire e promuovere progetti che valorizzano le politiche dell’Unione europea sul territorio, lavorare con i media e i giornalisti locali per una corretta informazione

In occasione dell’evento inaugurale dello EUROPE DIRECT Regione Sardegna, verranno presentate le priorità della Commissione Europea per il 2022 che riguardano la promozione del piano di rilancio per l’Europa e il Next Generation UE, l’anno europeo dei giovani, e la Conferenza sul Futuro dell’Europa (CoFE).

LEGGI ANCHE:  Inclusione sociale per mezzo dell'arte. Il progetto Youth in Art.

All’incontro prenderanno parte l’Assessora alla Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari Maria Dolores Picciau e l’Assessore alla Programmazione, credito e assetto del territorio della Regione Sardegna Giuseppe Fasolino e sarà articolato in tre sessioni. Nella prima sarà presentato il ruolo dello EUROPE DIRECT nel diffondere le politiche della Commissione Europea e nella comunicazione dei nuovi programmi FESR e FSE+. La seconda sessione sarà dedicata agli operatori del territorio pubblici o privati con cui lo EUROPE DIRECT ha instaurato rapporti di collaborazione e ha realizzato progetti congiunti aventi come tema le opportunità europee.

Nella terza e ultima parte spazio al mondo dell’Università e della scuola con focus sulle iniziative e sui progetti di cittadinanza europea, mobilità e monitoraggio civico. L’evento sarà trasmesso sulle frequenze di Unica Radio. E’ possibile partecipare in presenza solo previa iscrizione, scrivendo una mail a europedirect@regione.sardegna.it. Tutti i partecipanti dovranno esibire il green pass.

LEGGI ANCHE:  Il mese europeo della cibersicurezza spegne 10 candeline.