Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Al Municipio i 20 giovani talenti del Master Estivo di I Tennis Campus 2021. - Sardegnagol

Al Municipio i 20 giovani talenti del Master Estivo di I Tennis Campus 2021.

È un’opportunità da non sprecare quella che per circa un mese avranno 20 giovani talenti selezionati in tutta Italia per inseguire il sogno di diventare tennisti: 3 sono sardi. Classe 2008, tutti potranno perfezionare la propria tecnica seguiti da insegnanti FIT altamente qualificati e campioni come lo spagnolo Emilio Sanchez, Gipo Arbino coach di Lorenzo Sonego e Pat Cash, vincitore di Wimbledon 1986. Però, senza doversi preoccupare di pesare sulle proprie famiglie che spesso faticano a supportare le relative spese economiche.

Nell’ambito del progetto I Tennis Campus, il progetto no-profit lanciato dall’organizzazione benefica I Tennis Foudation con l’intento di favorire l’accesso alla carriera sportiva anche ai ragazzi meno abbienti provenienti da tutta Europa (8 italiani più 12), mediante formazione scolastica e tennistica che, causa Covid-19 potrà partire soltanto nel 2022 e si protrarrà per 4 anni, si terrà sino al 25 luglio al Forte Village Resort il Master estivo 2021.

“Non sono tanti i progetti sportivi-educativi che danno la possibilità anche ai ragazzi che non hanno le risorse economiche di fare un’esperienza a quest’età che è di altissimo livello”, ha detto il sindaco Paolo Truzzu incontrando i giornalisti al Municipio.

E rivolgendosi ai 20 giovani tennisti che questo pomeriggio di venerdì 9 luglio 2021 hanno affollato la Sala del Consiglio comunale, ha fatto loro dono di una stampa dello skyline di Cagliari. Ma anche una visita alla mostra multimediale dedicata alla Civiltà Nuragica perché “possa aiutavi a conoscere meglio la nostra Isola e magari un domani tornare a visitarla da turisti”, ha concluso il sindaco Truzzu lasciando la parola ad un testimonial d’eccezione: Lorenzo Sonego.

Tra curiosità, domande e foto di rito, il tennista che appena 26enne ha già collezionato importanti successi, come nel 2020 quando all’ATP 500 di Vienna, in match giocato al meglio dei tre set (6-2, 6-1), ha battuto Novak Dokovic, o quando nel 2021 ha conquistato gli ottavi di finale a Wimbledon, ha sottolineato che nello sport, come nella vita fuori dai campi le soddisfazioni possono tante. Ma per raggiugerle occorìre “duro lavoro, allenamento e tanta passione”.

Per l’assessore allo Sport Carlo Tack uno degli aspetti più importanti del progetto di I Tennis Foudation è quello di “coinvolgere i giovani, una delle categorie che ha sofferto di più durante la pandemia da Covid-19 che per lunghi mesi gli ha tenuti lontani anche dalla scuola”.

Oltre il sindaco Truzzu, l’assessore Tack, Lorenzo Sonego e il suo coach Gipo Arbino, all’incontro con la stampa erano presenti, Paolo Mancuso in rappresentanza del Forte Village Resort e il presidente regionale del Coni Bruno PerraSimone Bongiovanni, presidente I Tennis Foundation, che ha spiegato nei dettagli l’iniziativa benefica e i suoi principi ispiratori. “Uniscono – ha detto – meritocrazia, solidarietà, inclusione sociale, integrazione, disciplina, rispetto, impegno, spirito di sacrificio e dedizione”.

foto Sardegnagol riproduzione riservata