Air Italy, Valter Piscedda: “La Regione intervenga al più presto”.

“1.500 lavoratori di Air Italy, 500 dei quali impiegati in Sardegna, da più di un anno non hanno avuto alcuna rassicurazione sul loro futuro”. Questo il commento del consigliere regionale Valter Piscedda sulla vertenza sindacale della compagnia aerea che ha aperto la procedura di liquidazione in bonis nel febbraio scorso.

Valter Piscedda, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Valter Piscedda, foto Sardegnagol riproduzione riservata

“Fin da subito in Consiglio regionale, soprattutto noi dell’opposizione, abbiamo presentato interrogazioni, interpellanze e mozioni facendo approvare Ordini del Giorno che impegnassero la Giunta regionale a intervenire a tutela delle lavoratrici e lavoratori interessati – spiega Piscedda – Il presidente Solinas, durante un incontro con i sindacati, avvenuto solo qualche settimana fa – prosegue l’esponente Dem – ha detto che chiederà al Governo una proroga della cassa integrazione con l’obiettivo di guadagnare tempo che consenta di pensare una soluzione ‘solida e sostenibile nel lungo periodo’. Ma i tempi della politica sono decisamente troppo lunghi e incompatibili con le necessità dei lavoratori”.

LEGGI ANCHE:  Christian Solinas: "La RAI parlerà in lingua sarda".

Da qui la presentazione della nuova interrogazione da parte dell’esponente del PD “per sapere se esistano iniziative urgenti finalizzate a salvaguardare i lavoratori di Air Italy”.

“Sarebbe piuttosto grave – conclude Piscedda – scoprire che l’attuale Giunta abbia trascurato la vicenda così come avvenuto per tante altre questioni”.