Agenzie ed enti di formazione. 2 milioni dalla Giunta.

Con una dotazione finanziaria complessiva di 2 milioni di euro, stanziata con delibera di Giunta su proposta dell’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, arrivano nuove risorse per le agenzie ed enti di formazione professionale. Le sovvenzioni prevedono un contributo una tantum per assicurare la liquidità, fino a 5 mila euro per ciascun beneficiario e un contributo, per l’anno 2020, ai costi salariali del personale mantenuto in servizio, fino al 60 per cento della retribuzione mensile del personale beneficiario per sei mesi, parametrato in base al numero degli addetti e degli effettivi operanti nel territorio e mantenuti in servizio.

La presentazione delle domande potrà essere effettuata a partire dalle ore 10 del 20 gennaio ed entro e non oltre le 23.59 del 2 febbraio 2021.

LEGGI ANCHE:  Alan Kurdi, Zampa: “Si verifichi la presenza a bordo di minori”

“Investire in strumenti e metodologie di formazione e creare processi di selezione o di sviluppo delle persone sono aspetti fondamentali nella ricerca dell’occupazione. È opportuno sottolineare come la formazione professionale abbia assunto un peso rilevante all’interno delle imprese italiane dato che riveste il ruolo di propulsore della crescita personale e professionale delle risorse umane”. È il commento del presidente della Regione, Christian Solinas, in merito alla pubblicazione dell’Avviso a sportello per la concessione di aiuti alle Agenzie Formative accreditate in Sardegna, nell’ambito degli interventi previsti dalla Legge Regionale 23 luglio 2020 n. 22, per sostenere la ripresa in conseguenza della sospensione o ridotta attività dovuta all’emergenza da Covid-19.

LEGGI ANCHE:  Slegali. La cucina per creare condivisione tra giovani.

I corsi, confermano dall’Assessorato al Lavoro, potranno essere attivati sia attraverso moduli di formazione interna che avvalendosi delle agenzie formative accreditate presso la Regione o degli enti bilaterali accreditati attraverso apposita convenzione.

L’attivazione dei percorsi di formazione, però, dovrà riguardare i settori della green e blue economy, lo sviluppo competenze digitali e digitalizzazione, l’economia circolare, l’hospitality management e, ancora, lo sviluppo e potenziamento delle capacità imprenditoriali e manageriali.

“Per la prima volta verranno erogati aiuti diretti a favore delle Agenzie di formazione che, a causa della crisi epidemiologica per Covid-19 in corso, hanno dovuto rallentare o interrompere le attività didattiche e formative”, ha dichiarato l’assessore Zedda.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata