A Cagliari la tre giorni della Festa Internazionale del Gusto.

Gastronomia, artigianato e musica diffusa porteranno nella piazza Giovanni XXIII la Festa Internazionale del Gusto. Da domani, venerdì 24, a domenica 26 luglio, i cittadini di Cagliari potranno provare il miglior street food sardo, italiano ed estero, proposto da 56 espositori su oltre 70 stand.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina davanti alla chiesa di San Paolo, in quella che sino agli anni Cinquanta veniva chiamata piazza Dante. “La scelta della piazza Giovanni XXIII per ospitare questo evento che si annuncia come vetrina del gusto in ogni sua accezione – spiega l’assessore Alessandro Sorgia – non è casuale. L’intento dell’Amministrazione comunale è infatti quello di riqualificare tutti gli spazi pubblici della città, perché il fulcro socio-economico di Cagliari non è soltanto il centro storico”.

LEGGI ANCHE:  Dal 1° dicembre a Cagliari tornano “I Mercatini Tradizionali di Natale”.

Per tutte le tre giornate, dalle 18 alle 24, non mancheranno dunque maialetto, arrosticini sardi e abruzzesi, asado argentino, picanha brasiliana, frittura di pesce, prelibatezze della cucina tipica romana e quella ligure, sfogliatine pugliesi, pasticcerie napoletana, siciliana e belga. E tra l’altro, i cocktail caraibici e la birra artigianale.

La manifestazione, continua Sorgia “punta a promuovere le eccellenze e le tipicità sarde, nazionali e internazionali dell’artigianato agroalimentare”. 

“Grande attenzione sarà dedicata alle rispetto delle norme anti-Covid”, ha assicurato Alessia Littarru, presidente dell’associazione Invitas. Perciò: l’ingresso all’area della Festa sarà contingentato; tutti gli ospiti dovranno porte con se la mascherina che dovrà essere indossata quando non sarà possibile rispettare la distanza interpersonale di minimo un metro tra non conviventi; un termoscanner misurerà la temperatura all’ingresso; dispense gel igienizzante mani all’ingresso all’area e in ogni stand; uno staff appositamente formato informerà gli ospiti sulle regole anti-Covid e vigilerà che non si creino assembramenti.

LEGGI ANCHE:  Cagliari, certificazioni anagrafiche: autorizzate altre 28 tabaccherie.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.