Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Eugenio Lai (LeU): “Gravissimo atto discriminatorio dell’AIAS nei confronti di una lavoratrice, licenziata in seguito alla comunicazione del suo stato di gravidanza”. - Sardegnagol

Eugenio Lai (LeU): “Gravissimo atto discriminatorio dell’AIAS nei confronti di una lavoratrice, licenziata in seguito alla comunicazione del suo stato di gravidanza”.

I consiglieri del gruppo “Liberi e Uguali Sardigna” , hanno depositato un’interrogazione sul licenziamento di una lavoratrice dell’Associazione Italiana Spastici (AIAS), licenziata, secondo Eugenio Lai Daniele Cocco, per motivi legati al genere in riferimento al suo stato di gravidanza.

“Le discriminazioni per motivi legati al genere e nella fattispecie con riferimento allo stato di gravidanza riferite al percorso lavorativo, sono vietate dalla legge ma sono ancor più intollerabili dal punto di vista umano – spiega Eugenio Lai – soprattutto in ragione dell’importanza e della necessità di valorizzazione del lavoro femminile e di tutela della maternità”.

“I fatti successi, già dimostrati dal primo esame dell’Ispettorato Provinciale del Lavoro di Nuoro e prontamente ripresi dalla Consigliera Regionale di parità Tiziana Putzolu sono da ritenersi particolarmente gravi, in quanto attuati da un soggetto che offre un servizio sanitario in Convenzione con la Regione Autonoma della Sardegna, su cui gravano responsabilità sociali e di gestione del personale particolarmente significative”.

LEGGI ANCHE:  Ospedale Binaghi, Eugenio Lai: “Sbagliato abbassare i livelli essenziali di assistenza ai malati di sclerosi multipla".

“Chiediamo a questa Amministrazione Regionale di avere un ruolo attivo nella vicenda, promuovendo tutti gli atti necessari a rimuovere immediatamente la discriminazione di genere e reintegrare la lavoratrice nel proprio posto di lavoro“.

foto Sardegnagol riproduzione riservata