Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Festival Street Books, si chiude con Milo Manara e Sergio Staino. - Sardegnagol

Festival Street Books, si chiude con Milo Manara e Sergio Staino.

La serata finale di Street Books, il festival letterario di Dolianova organizzato dal Circolo dei Lettori Miele Amaro, sarà dedicata al mondo dell’illustrazione e del fumetto con la partecipazione di due straordinari ospitiSabato 17 luglio appuntamento con Sergio Staino, creatore di Bobo, che chiuderà la mostra dedicata al suo personaggio più conosciuto e parlerà di “Storia sentimentale del Pci”, il suo libro edito da Piemme che ripercorre, in maniera appassionata e affettuosa, le vicende del comunismo italiano dal secondo dopoguerra a oggi. Con lui interverrà in diretta streaming Milo Manara, uno dei più celebri fumettisti italiani del dopoguerra, recente autore per Feltrinelli di “A figura intera” e “Lockdown heroes”.

Ma prima, alle 19, il Festival fa tappa al Parcobaleno di Dolianova con un appuntamento dedicato ai piccoli lettori: torna infatti il Kamishibay di Street Books con “Filo magico”, una storia messa in scena da Milena Petilli e raccontata con l’antica tecnica del teatro giapponese.

LEGGI ANCHE:  #sassariculturanonstop. La cultura non si ferma

La festa a Villa de Villa partirà alle 20. Gli ospiti potranno accedere gratuitamente all’area party (previa prenotazione sul sito del festival e fino al raggiungimento del numero massimo di spettatori previsto in ottemperanza ai protocolli di sicurezza e anticovid) e saranno accolti negli spazi interni ed esterni di una Villa de Villa appositamente allestita per la festa: punto ristoro, area relax, area spettacoli, area mostra, consolle e bookshop.

Ad accompagnare il pubblico anche in quest’ultima serata sarà il cast fisso di Street Books Party 2021: insieme ad Ambra Pintore e Gerardo Ferrara, che hanno animato le serate e accolto gli ospiti, ci saranno Enrico Pitzianti, giornalista di Wired e inviato speciale al Party, e Carla Fiorentino, voce di Forty, il podcast che rivela i superpoteri dei quarantenni e che ha ispirato e alimentato l’omonima pubblicazione edita da Fandango.

LEGGI ANCHE:  Oggi la serata finale del festival Street Books

Dopo l’incontro con Staino la serata proseguirà con la videointervista di Teresa Ciabatti, sceneggiatrice amatissima e autrice di “Sembrava bellezza” (Mondadori), un romanzo candidato al premio Strega 2021 che racconta la storia di madri e di figlie, di amiche, incentrato sul tema dell’impietoso trascorrere del tempo,e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi.

Sarà poi la volta di Andrea Melis che dopo aver presentato “Libertà! Storie di rivoluzionari per ragazzi che vogliono cambiare il mondo” (Feltrinelli), darà vita a “Interferenze poetiche” un esperimento inedito tutto da scoprire di mutazioni sonore e letterarie che mette insieme hit e assoli musicali con le voci poetiche che recitano i versi più rock della storia della poesia: da Alda Merini a Mario Quintana, da Bukowsky a Caproni, da Szymborska a Ungaretti.” 

LEGGI ANCHE:  “Canzonissima”, il nuovo singolo di Riki Cellini.

La sesta edizione del festival si concluderà con la talentuosa cantante Stefania Secci Rosa, recente finalista al Premio Parodi e in uscita con il suo primo album “Sola” per l’etichetta Sardmusic. Con lei sul palco ci saranno Francesca Puddu (chitarra e voce), Fabrizio Lai (chitarre), Simone Soro (violino), Andrea Lai (contrabbasso) e Carol Mello (percussioni e voce).