Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Opportunità per le startup in fase d’avvio: due bandi di Sardegna Ricerche. - Sardegnagol

Opportunità per le startup in fase d’avvio: due bandi di Sardegna Ricerche.

Sardegna Ricerche ha pubblicato il bando “Bridge – pre‑revenue stage” per l’assegnazione di voucher a supporto delle prime fasi di startup. I voucher finanziano l’accesso a spazi attrezzati e servizi specialistici resi dagli operatori individuati grazie all’avviso “Spazi di Collaborazione in Sardegna”.  La dotazione finanziaria, confermano dall’agenzia, è di 300.000 euro. Il contributo è concesso in regime “de minimis” e sarà pari al 90% dei costi del piano di validazione, che potrà avere una dimensione massima di 15.000 euro.

Dal 25 giugno le startup innovative sarde interessate potranno inviare la propria domanda per il bando “Bridge – pre‑revenue stage” pubblicato da Sardegna Ricerche a sostegno delle prime fasi d’avvio e in particolare della validazione dei nuovi prodotti o servizi.

LEGGI ANCHE:  Al via il corso “Digital Innovation Manager nell'Industria 4.0”.

Il bando prevede l’assegnazione di voucher destinati a finanziare l’accesso a spazi attrezzati e servizi di affiancamento e tutoraggio resi dagli operatori individuati grazie all’Avviso “Spazi di Collaborazione in Sardegna” pubblicato contestualmente al bando e rivolto agli incubatori, acceleratori e spazi di coworking del territorio che vogliano entrare a far parte di una rete regionale a sostegno dei nuovi progetti imprenditoriali.

La domanda di agevolazione dovrà essere relativa a un’idea imprenditoriale innovativa ad alto contenuto di conoscenza per la cui validazione si renda necessario attivare un sistema di servizi e consulenze. Il voucher sarà quindi un supporto al processo di validazione intrapreso dalla startup e al passaggio (bridgedall’idea al prototipo. È questa la fase (pre-revenue stage) in cui la startup verificherà in ambiente reale, attraverso test ripetuti, l’efficacia della soluzione proposta, raccogliendo i feedback utili a definire ancora di più il prodotto o servizio proposto.

LEGGI ANCHE:  Sardegna Ricerche: borse di formazione per giovani laureati.

Potranno presentare domanda le startup innovative aventi sede operativa in Sardegna e iscritte da non più di 18 mesi nell’elenco speciale delle della Camera di Commercio. All’atto della domanda le startup dovranno inviare un business plan e un piano di validazione redatto in collaborazione con uno degli spazi di collaborazione registrati nell’elenco in via di costituzione.

I due bandi, confermano da Sardegna Ricerche, saranno presentati giovedì 17 giugno, alle 11:00, nel corso di una diretta streaming sulla pagina Facebook di Sardegna Ricerche.