Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com La 'Vedova allegra' di Lehár inaugura classicalparco2021. - Sardegnagol

La ‘Vedova allegra’ di Lehár inaugura classicalparco2021.

Nei giorni 16-17-18-19 giugno alle 21 andrà in scena La vedova allegra, celeberrima operetta di Franz Lehár e spettacolo inaugurale di classicalparco 2021, l’attività musicale estiva del Teatro Lirico di Cagliari che, come la scorsa estate, si terrà nella nuova Arena all’aperto del Parco della Musica di Cagliari, in piazza Amedeo Nazzari.

L’operetta più famosa della storia della musica, assente dal 2015 da Cagliari, viene presentata in uno spettacolare nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari firmato da Blas Roca Rey (regia), celebre attore peruviano (Lima, 1961) naturalizzato italiano al suo debutto a Cagliari, che, con l’ausilio di Antonella Conte (scene), Marco Nateri (costumi), Andrea Ledda (luci) e Luigia Frattaroli (coreografia), condurranno il pubblico in un’atmosfera magica, ludica ed assolutamente spumeggiante quale è quella che si respira sotto il tendone di un circo.

La vedova allegra, foto Priamo Tolu
La vedova allegra, foto Priamo Tolu

La direzione musicale sarà affidata a Giuseppe Finzi, apprezzato direttore pugliese (Bisceglie, 1975), che nel 2017 diresse, con grande successo di pubblico e critica, la prima europea di La Ciociara di Marco Tutino al Teatro Lirico di Cagliari, per poi ritornare per un’applaudita serie di concerti. Dal podio dell’Arena all’aperto del Parco della Musica dirigerà Orchestra e Coro del Teatro Lirico. Il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

LEGGI ANCHE:  Tutto pronto per il Settembre Oristanese.

Interpreti dell’operetta saranno, invece, due distinte compagnie di canto, composte da giovani e brillanti artisti, che si alternano nelle recite: Bruno Praticò (16-18)/Gustavo Castillo (17-19)(Il barone Mirko Zeta), Maria Laura Jacobellis (16-18)/Ilaria Vanacore (17-19)(Valencienne), Leonardo Caimi (16-18)/Christian Collìa (17-19)(Il conte Danilo Danilowitsch), Elisa Balbo (16-18)/Elena Rossi (17-19)(Hanna Glawari), Levy Sekgapane (16-18)/Matteo Mezzaro (17-19)(Camille de Rossillon), Stefano Consolini(Il visconte Cascada), Mauro Secci(Raoul de Saint Brioche), Francesco Musinu(Bogdanowitch), Fulvia Mastrobuono(Sylviane), Enrico Zara(Kromow), Lara Rotili(Olga), Andrea Schifaudo(Pritschitch), Federica Giansanti(Praškowia), Gennaro Cannavacciuolo(Njegus), Barbara Crisponi, Beatrice Murtas, Graziella Ortu, Francesca Zanatta, Caterina D’Angelo, Luana Spinola(Grisettes).

LEGGI ANCHE:  Prosegue la stagione estiva del Teatro Lirico.

Di diretta derivazione francese, in particolare dall’operà-comique, La vedova allegra, da quando va in scena, per la prima volta, a Vienna al Theater an der Wien, il 30 dicembre 1905, gode di ininterrotta fortuna, dovuta ad una combinazione perfetta tra commedia, colore musicale e celeberrime danze e al carattere apertamente provocante e sensuale della trama, che riporta al clima disinibito della Vienna di Sigmund Freud e Arthur Schnitzler. Capolavoro musicale assoluto dunque, ma, allo stesso tempo, divertimento, entusiasmo e freschezza universali ed immortali.

La vedova allegra, foto Antonella Conte
La vedova allegra, bozzetto Antonella Conte

classicalparco 2021 proporrà fino al 14 agosto 19 serate di spettacolo per 7 distinti programmi musicali, replicati nei tre giorni successivi (per l’operetta, l’opera e il balletto) e il giorno successivo (per i concerti, tranne quello del 1° luglio), con inizio sempre alle 21.

LEGGI ANCHE:  Una serata di grande lirica e grandi emozioni con “Cavalleria Rusticana”.

Anche quest’estate lo spazio sarà condizionato dalle normative di sicurezza sanitaria anti COVID-19 e, pertanto, la platea composta da n. 1335 sedute, sarà utilizzabile solo per n. 700 posti, tutti numerati e con distanziamento interpersonale di 1 metro.

Foto Priamo Tolu