Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Agricoltura in Sardegna, Gianfranco Satta: "L'assessore Murgia ha disertato l'incontro in commissione". - Sardegnagol

Agricoltura in Sardegna, Gianfranco Satta: “L’assessore Murgia ha disertato l’incontro in commissione”.

Nonostante l’ingresso della società Leonardo nella gestione del Sian (il sistema informativo del comparto agricolo) e la liquidazione di circa 5000 pratiche per i beneficiari delle misure del Psr da parte dell’ARGEA, per un importo di circa 20 milioni di euro, continuano ad essere evidenti i ritardi nell’ambito dell’erogazione dei contributi, delle indennità e dei premi per il settore agricolo, come emerso nel corso dell’ultima seduta della Quinta commissione in Consiglio regionale.

“Le imprese – spiega Gianfranco Satta – sono in ginocchio per la pandemia e senza alcun ristoro. Se non si interviene immediatamente, le preoccupazioni degli operatori agricoli, che non vedono tutelate le esigenze delle proprie imprese, si trasformeranno nuovamente in malumori e tensioni. Alle carenze strutturali accumulate negli anni, oggi si aggiungono anche i ritardi nell’erogazione delle risorse loro destinate: delle oltre 1000 pratiche istruite da Laore, 650 devono essere ancora liquidate. Ci sono molte misure del Piano di sviluppo rurale in forte ritardo, altre sono a saldo zero”.

LEGGI ANCHE:  D'Arrigo. " Si parli di politiche pubbliche per i giovani"

Ai lavori della commissione erano presenti la commissaria di Argea, Patrizia Mattioni, e il commissario di Laore Mimmo Solina, ma non l’assessora Gabriella Murgia, come ricorda l’esponente dell’opposizione: “Di nuovo assente l’assessore che ha disertato l’incontro nonostante questo fosse calendarizzato da giorni. L’assessore – prosegue – deve esercitare il proprio ruolo e intervenire celermente ed efficacemente a tutela del settore”.

Mancherebbe, inoltre, la trasmissione bimestrale al Consiglio regionale del monitoraggio sullo stato di avanzamento delle pratiche: “Dagli ultimi dati disponibili – ricorda Satta – risulta a esempio che per il bando ‘Insediamento Giovani’ e ‘Pacchetto Giovani’, chiusi nel 2017, a fronte di un impegno finanziario di quasi 52 milioni e mezzo di euro, risultano pagamenti per poco più di 28 milioni, pari al 57% del totale. Sulla misura ‘Sostegno a investimenti nelle aziende agricole’, il cui impegno finanziario era di oltre 176 milioni di euro, risultano pagamenti effettuati per poco più 75 milioni di euro. Lentissime – conclude Satta – anche le erogazioni su diverse altre misure, senza contare che su numerosi ulteriori interventi per cui erano stati stanziati circa 40 milioni di euro risultano zero impegni”.

LEGGI ANCHE:  ISRE, Fasolino: “Nessun taglio. Rimodulazione fondi è questione tecnica"

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata