Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Cagliari, ecco Leonardo Semplici. Presidente Giulini: "Con l'allenatore il feeling è stato immediato". - Sardegnagol

Cagliari, ecco Leonardo Semplici. Presidente Giulini: “Con l’allenatore il feeling è stato immediato”.

Basta ascoltare le prime battute del nuovo tecnico del Cagliari, Leonardo Semplici, per testare l’attuale umore dell’ambiente rossoblù: “Ho trovato una squadra abbattuta: sono arrivato per portare una ventata di novità e sovvertire il momento no della squadra. Leggendo i nomi della rosa del Cagliari – ha aggiunto Semplici – bisogna essere positivi. Sono tutti elementi che presentano valori importanti. A me spetterà il compito di facilitare l’espressione delle loro qualità e liberare i giocatori delle problematiche viste nel corso del campionato. Se sono qui – prosegue il neo tecnico rossoblù – è perché ho letto la possibilità di raggiungere l’obiettivo salvezza”.

Leonardo Semplici, Foto Cagliari Calcio

Un percorso lungo, la permanenza in Serie A, che potrà essere possibile partendo dal lavoro sul piano mentale per Semplici: “Rivedendo alcune partite della stagione ho avuto l’impressione che in campo si giocasse con il ‘freno a mano tirato’ non tanto per l’impostazione tattica dell’allenatore – grande professionista ricorda Semplici, riferendosi a Eusebio Di Francesco -, ma per via di un blocco mentale sul quale bisogna lavorare”. Considerazione che conferma le intenzioni tattiche di Semplici per l’immediato futuro: “Sul cambio di impostazione ci sono poche indicazioni da dare: proverò a dare continuità al lavoro svolto finora con l’aggiunta di alcuni miei accorgimenti. Non credo, vista la rosa a disposizione, alle rivoluzioni e ai grandi cambiamenti. Certo, bisognerà creare equilibrio sia nella fase offensiva che in quella difensiva”.

LEGGI ANCHE:  Tommaso Giulini: "Abbiamo fatto ridere negli ultimi mesi"
Tommaso Giulini, foto Cagliari Calcio

Sui nuovi acquisti del Cagliari Semplici e Capozucca è intervenuto, nel corso della conferenza stampa, lo stesso numero uno del Cagliari, Tommaso Giulini: “Con Semplici il feeling è stato immediato e dopo una chiacchierata abbiamo deciso di iniziare questo percorso. Per quanto riguarda il ‘nuovo’ DS Capozucca ci siamo sempre mantenuti in contatto nel corso dell’anno e, dovendo scegliere di ripartire, abbiamo ritenuto obbligatorio ricominciare con un nuovo DS, puntando su Capozucca che già conosceva l’ambiente”.

Sul recente esonero dell’ex tecnico Di Francesco: “E’ stata una storia girata male. Abbiamo deciso di proseguire insieme credendo fortemente in questo progetto tattico. Purtroppo ad un certo punto bisogna capire che non serve intestardirsi ulteriormente. Dopo la gara di Genova c’è stato il match contro il Sassuolo che poteva cambiare la nostra stagione, quindi tre gare nelle quali la negatività non ci ha mai abbandonati. Siamo arrivati a venerdì con l’intenzione di svoltare nella gara contro il Torino, non è successo e allora andava presa una strada diversa per il bene del Cagliari”.

LEGGI ANCHE:  Il Cagliari ufficializza l'acquisto di Riccardo Sottil.

“Questo – ha proseguito il Presidente – è il mio sesto anno da presidente di Club in Serie A e credo che questa sia la rosa più forte mai avuta. Sono convinto che tutti sentano i valori della maglia e mi auguro che sappiano tirarsi fuori da questa situazione”.

Sulla precedente direzione sportiva di Pierluigi Carta: “Esprimo grande stima per Pierluigi e infatti proseguirà la collaborazione con il club rossoblù all’interno della Direzione Tecnica Sportiva oltre che continuare il rapporto con qualche procuratore. Nel corso della stagione – ha ricordato il numero uno del Cagliari – si sono verificate delle pecche ma non credo sia giusto parlarne. Quando ci si ritrova in questa situazione tutti sono responsabili, squadra, allenatore e società”.

Spazio anche al ritorno in rossoblù del DS Stefano Capozucca: “Sono felice di essere tornato a Cagliari. Qui ho passato due anni importanti e come ho ricevuto la chiamata del Presidente Giulini non ci ho pensato due volte. Metterò a disposizione del tecnico Semplici tutta la mia esperienza e sento di dover dare qualcosa al Cagliari per quanto ricevuto. Sappiamo tutti – ha concluso Capozucca – che ci aspettano tre partite, contro Crotone, Bologna e Sampdoria, fondamentali per il nostro futuro. Siamo consapevoli delle difficoltà e dei rischi cui andiamo incontro: speriamo di poter dare subito una svolta, già domenica a Crotone. Sarà il primo di una serie di veri e propri spareggi”.

LEGGI ANCHE:  La FIP dichiara conclusa la stagione 2019/2020
Stefano Capozucca, Foto Cagliari Calcio

In attesa che il Cagliari torni a vincere, una buona notizia è arrivata dallo stesso Presidente Giulini che, nel corso della conferenza ha confermato la stabilità delle condizioni di salute di Andrea Cossu: “L’ho sentito un paio di ore fa e le sue condizioni sono buone. Sono certo che sarà con noi nel momento più importante della corsa salvezza”. Augurio condiviso dal neo allenatore del Cagliari, Semplici: “Saluto Andrea Cossu e mi auguro di rivederlo presto”.