Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Lunedì riaprono i principali siti culturali di Oristano. - Sardegnagol

Lunedì riaprono i principali siti culturali di Oristano.

“Le nuove disposizioni adottate dal Governo per contrastare la diffusione del Coronavirus consentono la riapertura dei siti culturali, sia pure nell’assoluto rispetto delle misure di sicurezza”. Così, l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna, d’intesa con la Fondazione Oristano, ha disposto una parziale riapertura dei principali siti culturali della città.

Il Museo Antiquarium arborense, la Pinacoteca Carlo Contini, la sala studio dell’Archivio storico del Comune e il Centro di Documentazione sulla Sartiglia (gestite dalla Fondazione Oristano) potranno essere visitati su appuntamento.

L’accesso alle strutture culturali comunali, quelle gestite direttamente dal Comune così come quelle gestite dalla Fondazione Oristano, sarà consentito nel rispetto delle misure di sicurezza, con l’utilizzo delle mascherine e la disinfezione delle mani, rispettando il distanziamento tra le persone ed evitando assembramenti.

LEGGI ANCHE:  Primo Maggio 2020. Cagliari celebra Sant’Efisio nel silenzio della pandemia