Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Vaccinazioni a Oristano, il bilancio della prima settimana a: somministrate 726 dosi. - Sardegnagol

Vaccinazioni a Oristano, il bilancio della prima settimana a: somministrate 726 dosi.

Sono in totale 726 le dosi somministrate dalle Assl di Oristano nei primi sei giorni di campagna vaccinale anti-Covid, partita martedì 5 gennaio sotto il coordinamento del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’ASSL Oristano.

All’ospedale San Martino di Oristano, tra martedì 5 e domenica 10 gennaio, è stato inoculato il 100% dei 516 vaccini ricevuti, con la copertura dei reparti e servizi a maggiore rischio, a partire da Pronto
Soccorso, Medicina, Radiologia, Anestesia e Rianimazione. Si è poi proseguito con il personale del 118, Servizio di Dialisi, Oncologia e, via via, degli altri reparti ospedalieri.

Al Delogu di Ghilarza – che ha avuto la priorità in quanto ospita il reparto Covid – nella giornata di sabato 9 sono stati vaccinati 48 operatori (utilizzando, anche in questo caso, il 100% delle dosi
consegnate). Coinvolti in questa prima fase gli operatori di reparto Covid, Radiologia, Centro Prelievi, Centro Dialisi (quest’ultimo, servizio di riferimento del centro Sardegna per i pazienti dializzati
positivi al Covid).

LEGGI ANCHE:  L’Assessore Frongia incontra i sindaci della Planargia e del Marghine

In parallelo, sempre sabato 9, è stata avviata a livello territoriale la vaccinazione dei medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, medici di guardia medica, personale del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica e operatori addetti all’esecuzione dei tamponi molecolari: tra sabato e domenica sono stati somministrati 162 vaccini sui 198 a disposizione (i restanti 36 saranno inoculati in questi giorni), con una copertura quasi totale dei medici di famiglia.

“Siamo soddisfatti dell’andamento che la campagna vaccinale ha avuto ad oggi, perchè c’è una ottima adesione da parte degli operatori sanitari e una ampia collaborazione di tutte le squadre di vaccinatori e delle persone coinvolte nella complessa macchina organizzativa, sia ospedaliere che sul territorio – ha dichiarato la direttrice del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica Maria Valentina Marras – Abbiamo già ordinato nuovi quantitativi di vaccino: non appena arriveranno, potremo completare rapidamente i reparti ospedalieri di Oristano, Ghilarza e Bosa e quindi avanzare anche sul territorio e nelle Rsa, secondo le priorità indicate dalla programmazione nazionale e regionale”.

LEGGI ANCHE:  Fase 2. Solinas firma l'ordinanza: "Atto di fiducia verso i sardi"