Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Consorzi bonifica, Fausto Piga: “I soldi ci sono, ora tempi certi per le stabilizzazioni”. - Sardegnagol

Consorzi bonifica, Fausto Piga: “I soldi ci sono, ora tempi certi per le stabilizzazioni”.

Con lo stanziamento di 2 milioni di euro in favore dei Consorzi di bonifica della Sardegna, deciso nell’ultimo assestamento di bilancio, si devono avviare le stabilizzazioni dei lavoratori precari, secondo l’esponente del gruppo dei Fratelli d’Italia, Fausto Piga.

“Il problema riguarda circa 200 lavoratori, la maggior parte dei quali in servizio presso i Consorzi di bonifica della Sardegna Meridionale e di Oristano: personale che, nel corso degli anni, ha acquisito il diritto all’assunzione ai sensi della normativa di riferimento”.

Fausto Piga, Francesco Mura
Fausto Piga, Francesco Mura, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Una vicenda, come rimarcato da Fausto Piga, che va avanti da oltre trent’anni e che negli ultimi anni ha registrato l’attenzione del giudice del lavoro che “ha accolto il ricorso presentato da 8 lavoratori precari, condannando il Consorzio di Bonifica di Oristano alla loro stabilizzazione”.

LEGGI ANCHE:  Presidente Solinas: "Attualizzare lo Statuto per un'autonomia sempre più forte"

Lavoratori che, nonostante la precarietà, hanno sempre assicurato con professionalità le attività fondamentali per i Consorzi nel settore della manutenzione delle reti idriche agricole.

“L’assessora all’Agricoltura e la Giunta regionale – hanno ricordato i consiglieri regionali del gruppo di Fratelli d’Italia – stanno lavorando per risolvere la vertenza in tempi rapidi. Dopo anni di annunci, questa maggioranza ha fatto un grosso passo avanti dando le copertura finanziaria per chiudere la vertenza”.

 “I soldi ci sono, ora è necessario garantire tempi certi per le stabilizzazioni. Con il via libera della Giunta ci aspettiamo l’immediata attuazione da parte dei Consorzi di Bonifica”, ha concluso l’esponente FdI.

LEGGI ANCHE:  Fausto Piga: "L’atto d’amore lo faccia Conte, anziché chiederlo alle banche"

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata