Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Il Pagellone di fine anno dei politici italiani.

Il Pagellone di fine anno dei politici italiani.

Il 2020 volge finalmente al termine. Abbiamo stilato per voi il Pagellone dei politici italiani che, a nostro avviso, più hanno caratterizzato questo sciaguratissimo anno.

Giuseppi Conte, Presidente del Consiglio: 5. Nella sua breve vita politica ha guidato i due peggiori governi della storia repubblicana. Uno di destra, l’altro di sinistra. Il voto è la media aritmetica tra le doti di statista (0) e la capacità di barcamenarsi nei giochi di palazzo (10);

Roberto Speranza, ministro della salute: 2. Divieti, chiusure, narrazione autocelebrativa. In Corea del Nord farebbe un figurone;

Dario Franceschini, ministro della cultura: 2. Opaco e mediocre. In prospettiva un ottimo candidato al Quirinale per il PD;

LEGGI ANCHE:  Cooperazione Italo-Azera. Riunione con i ministri dell'energia ed economia

Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali: 2. Miracolato del Covid;

Matteo Salvini, segretario della Lega: 4. Si conferma incapace di distinguere una pagina facebook da uno scranno parlamentare;

Matteo Renzi, segretario di Italia Viva: 5. Per sua natura dice cose intelligenti che non pensa;

Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico: 6. L’eterno uomo di gomma. Nel bene e nel male;

Lucia Azzolina, ministra dell’istruzione: 6. Dopo un inizio da dilettante allo sbaraglio difende oggi con ammirevole tenacia la riapertura delle scuole;

Giorgia Meloni, segretaria di Fratelli d’Italia: 7. Malgrado si esprima ululando ha dimostrato acume e intelligenza tattica;

Stefano Bonaccini, Presidente dell’Emilia Romagna: 8. Se non ci trovassimo sotto la dittatura degli scappati di casa sarebbe forse il capo della sinistra italiana;

LEGGI ANCHE:  Approvata la delibera per il potenziamento dei Centri per l'impiego

Luca Zaia, Presidente del Veneto: 8. Se non ci trovassimo sotto la dittatura degli scappati di casa sarebbe forse il concorrente di Bonaccini nella competizione per la guida del Paese;

Alfonso Bonafede, ministro di grazia e giustizia:13. Non è un voto, è il numero delle vittime nelle rivolte delle carceri dello scorso marzo. Se proprio voleste attribuirgliene uno, vi suggeriamo il numero più basso che vi venga in mente.  

Buon 2021 Italia! 

Foto credits Presidenza della Repubblica