Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Codici ATECO che non 'esistono' nel Fondo R(ESISTO). - Sardegnagol

Codici ATECO che non ‘esistono’ nel Fondo R(ESISTO).

‘Non esisto, non esisto’, cantava Ornella Vanoni nel brano ‘L’Appuntamento’. Un testo che si adatta perfettamente al nuovo avviso R(ESISTO), ideato dalla Giunta regionale per sostenere le imprese e i lavoratori “in conseguenza della sospensione o della ridotta attività dovuta all’emergenza da Covid-19” e, ancora, “per salvaguardare i livelli occupazionali”. Un fondo che, nonostante un’ottima dotazione finanziaria, 63,3 milioni di euro, ambisce a non dare una risposta globale alla crisi delle Partite IVA in Sardegna, alla luce dell’esclusione di numerosi Codici ATECO all’interno dell’ancora poco conosciuto allegato 1 della Deliberazione della Giunta Regionale n. 55/2 del 5 novembre 2020.

Una estromissione di fatto per numerose Partite IVA, forse dovuta ad una mal calibrata riflessione sulla complessità della situazione di emergenza vissuta nel decoroso silenzio di migliaia di professionisti, poco avvezzi a manifestare nelle piazze per far valere i propri diritti: primo fra tutti l’uguaglianza tra cittadini e la parità di trattamento da parte della pubblica amministrazione. Principio che sembrerebbe non essere preso granché in considerazione dall’avviso, vista l’esclusione di numerosi codici ATECO.

LEGGI ANCHE:  Piano Nazionale Giovani – Le proposte del Consiglio Nazionale dei Giovani.

Un bando che partirà alle ore 10:00 del 21 Dicembre 2020 e che nei prossimi giorni non mancherà di essere promosso nelle pagine social come ‘atto di sensibilità della politica verso la parte produttiva’ ma che, al momento, dimostra invece un ‘deficit di diottria’ da parte dell’Esecutivo regionale, oltre che andare in controtendenza rispetto ai costanti appelli alla coesione sociale proferiti da numerosi esponenti regionali nel corso degli ultimi mesi.

Cosa potranno fare, per esempio, le partite IVA iscritte con codice ATECO 749099 (altre prestazioni professionali) o con un altro codice non incluso nell’elenco? Avranno accesso al ‘sostegno per la ridotta attività dovuta all’emergenza Covid-19’? Forse per loro il 2020 è stato un anno senza crisi? Perché creare una tale segmentazione all’interno della comunità delle Partite IVA? Cui prodest? Che si sia trattato, in particolare, di un Annus Horribilis solo per i professionisti con Codice ATECO 26.20.00 (Fabbricazione di computer e unità periferiche)?

LEGGI ANCHE:  Metano, Solinas: “Tariffe dei sardi come nel resto d'Italia"