Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com UEFA e Parlamento insieme per la salvaguardia del calcio europeo. - Sardegnagol

UEFA e Parlamento insieme per la salvaguardia del calcio europeo.

Il Presidente UEFA Aleksander Čeferin e il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli si sono incontrati oggi in videoconferenza per discutere sulla rilevanza del calcio europeo per la futura ripresa dell’Europa e nel raggiungimento degli obiettivi sociali. I due Presidenti, nel corso del meeting, si sono impegnati a lavorare insieme per promuovere l’inclusione e salvaguardare la solidarietà nel calcio europeo.

“Dalla promozione dei valori nell’educazione dei giovani a quelli dell’uguaglianza e della diversità fino alla lotta contro ogni forma di discriminazione, la UEFA e il Parlamento europeo condividono la visione del ruolo rappresentato dal calcio europeo come forza positiva” ha sottolineato il Presidente della UEFA. La discussione si è concentrata anche sulla necessità di un cambiamento sostanziale nella lotta contro il razzismo. La UEFA e l’UE lavoreranno insieme senza sosta nell’ambito del Piano d’azione europeo contro il razzismo 2020-2025.

LEGGI ANCHE:  Eurodeputati italiani: "Ricordare il disastro del Vajont"

Il Presidente Sassoli ha sottolineato l’importanza del calcio nel promuovere l’inclusione e nell’affrontare i pregiudizi: “L’Europa è unita nella diversità ma anche nell’amore per il calcio. Avvicina persone di diversa provenienza e unisce le comunità – cosa di cui abbiamo bisogno ora più che mai nella ricostruzione post Covid-19. Il Parlamento europeo è impegnato nella lotta contro il razzismo e lavorerà a stretto contatto con la UEFA per la definizione di progetti che affrontino i pregiudizi e promuovano l’inclusione”.

I due leader hanno concordato che, così come l’Unione Europea, anche il calcio europeo deve realizzare prosperità inclusiva e sostenibilità a lungo termine. Čeferin ha aggiunto che “la UEFA assicura che il successo commerciale del calcio europeo sia ridistribuito e reinvestito nel gioco e nella società – dal rafforzamento del calcio femminile alla costruzione di campi da gioco per le comunità locali a progetti innovativi di responsabilità sociale. Non dobbiamo trascurare ciò che questa crisi ci ha insegnato sull’importanza di continuare a costruire un modello di sport che promuova il calcio come divertimento per tutti e non solo come profitto per pochi”.

LEGGI ANCHE:  Le competizioni UEFA ripartono in agosto

“Il Covid-19 ci ha costretti temporaneamente a rinviare i festeggiamenti in occasione dei 60 anni del Campionato europeo, EURO2020, in un torneo che collegherà l’intero continente, ma la UEFA sta facendo il possibile per assicurare che il calcio continui a promuovere valori e a portare gioia a centinaia di milioni di persone in tutta l’UE” ha confermato Čeferin.

foto Daina Le Lardic © European Union 2020 – Source : EP