Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Sottil traghetta il Cagliari agli ottavi di Coppa Italia. - Sardegnagol

Sottil traghetta il Cagliari agli ottavi di Coppa Italia.

CAGLIARI. I rossoblù approdano agli ottavi di finale della Coppa Italia superando il Verona dopo una partita sofferta. Fondamentale l’ispirato Sottil, che quando non si innamora troppo del pallone inventa e convince, confezionando un perfetto assist per il momentaneo vantaggio nel primo tempo, e siglando il gol che fissa il risultato sul 2-1 nei minuti di recupero della ripresa.

Entrambi gli allenatori lasciano largo spazio ai giocatori meno utilizzati in serie A. Di Francesco torna al 4-2-3-1 inserendo Vicario tra i pali, Carboni alla sinistra della difesa, e Tramoni insieme a Joao Pedro e Sottil dietro l’unica punta Cerri.

Tra le file gialloblù, cambiano dieci undicesimi rispetto alla formazione schierata titolare nell’ultima giornata di campionato, con Dawidowicz unico superstite della sconfitta contro il Sassuolo. Succede ben poco nel primo tempo, con qualche guizzo sporadico da entrambe le parti.

LEGGI ANCHE:  Pareggio a reti inviolate contro il Lecce

A sbloccare il risultato ci pensa l’azione solitaria di Sottil, che recupera una palla sulla linea di destra e si lancia in una lunga cavalcata terminata con un perfetto assist per Cerri in area. Il centravanti colpisce bene il pallone di prima intenzione e lo insacca nell’angolino basso, dove il portiere avversario non riesce ad arrivare.

Nel secondo tempo Juric corre ai ripari effettuando ben tre sostituzioni e cercando maggiore spinta offensiva con l’innesto di Di Carmine. La mossa dell’allenatore scaligero sembra funzionare: il Verona si rende decisamente più pericoloso in zona gol, collezionando diverse occasioni e persino un gol annullato a Salcedo per un fallo commesso dall’esterno offensivo, ma la difesa dei sardi, in particolare col portiere Vicario protagonista di alcuni importanti salvataggi, regge bene l’impatto.

LEGGI ANCHE:  Doppio Ibrahimovic e il Cagliari crolla.

Al 74’ gli sforzi della compagine veneta vengono finalmente ripagati, quando Colley trova il pareggio con un gol di testa in tuffo su cui stavolta nulla può l’estremo difensore rossoblù. Gli ospiti continuano a spingere ma è il Cagliari a trovare il gol che gli garantisce il passaggio del turno sugli sviluppi di un corner a solo un minuto dalla fine del recupero. Ora Joao Pedro e compagni dovranno vedersela con l’Atalanta, ma c’è tempo: il prossimo turno di Coppa è previsto infatti per il 13 Gennaio.

Per la squadra di Juric non rimane che l’amaro in bocca per non aver concretizzato le maggiori occasioni costruite, e la possibilità di rifarsi contro il Cagliari la settimana prossima, quando le due squadre torneranno a fronteggiarsi per la decima giornata di campionato, stavolta allo stadio Bentegodi.

LEGGI ANCHE:  Teatro Lirico. Le disposizioni per i rimborsi

Cagliari (4-2-3-1): Vicario; Zappa, Walukiewicz, Pisacane (26’st Tripaldelli), Carboni; Oliva (35’st Ounas), Rog; Tramoni (18’st Nandez), J. Pedro, Sottil; Cerri (27’st Pavoletti). All. Di Francesco.

Verona (3-4-1-2): Pandur; Dawidowicz (1’st Ceccherini), Amione (1’st Di Carmine), Mert Cetin (1’st Dimarco); Faraoni (28’st Tameze), Veloso, Danzi, Destiny Udogie; Salcedo, Colley; Bertini (30’st Barak). All. Juric.

Arbitro: Prontera di Bologna.

Reti: 30’ pt Cerri, 29’st Colley, 48’st Sottil.

Note: Ammoniti: 16’pt Danzi, 41’pt Amione, 42’pt Dawidowicz (V), 8’st J. Pedro (C). Corner: 4-10; Recupero: 0’ P.T. – 4’ S.T.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata 2019