Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Oristano. Concorso di idee per il Museo a cielo aperto. - Sardegnagol

Oristano. Concorso di idee per il Museo a cielo aperto.

Un concorso di idee per la realizzazione del progetto “Museo a cielo aperto – vista in citta” con installazioni in corso Umberto e via De Castro. Questa l’idea del Comune di Oristano valorizzare il contesto urbano cittadino, che ha deciso di destinare un budget di 30mila euro per la realizzazione degli allestimenti.

Installazioni artistiche urbane semi-permanenti che dovranno essere presentate dai cittadini, con l’obiettivo di riprodurre elementi con un forte richiamo alla cultura, alla storia e alla tradizione locale ma anche avere collegamenti con i temi chiave dello sviluppo locale.

“Attraverso questo progetto – per l’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna – puntiamo a migliorare l’aspetto del centro storico della città, preservandone la sua storia e identità, e valorizzando la cultura e gli elementi identitari e della tradizione – Vogliamo inoltre potenziare l’attrattività del centro storico di Oristano per lo sviluppo d’impresa, la nuova residenzialità e i flussi turistici, dare slancio al centro commerciale naturale di Oristano anche programmando iniziative integrate, multisettoriali (cultura, turismo, spettacolo, ecc) in sinergia con soggetti pubblici e privati, creare opportunità di sviluppo e promozione per l’intero contesto socio-economico locale e, infine, promuovere il territorio stimolando la destagionalizzazione dei flussi turistici”.

LEGGI ANCHE:  'Insieme'. La tradizione popolare russofona incontra la Sardegna

Le proposte, fanno sapere dal Comune, dovranno pervenire entro il dieci dicembre 2020 e al vincitore sarà riconosciuto un premio di 1000 euro, mentre al secondo classificato andranno 500 euro. Al vincitore sarà riconosciuto un premio di 1.000 euro, al secondo classificato andranno 500 euro.

“Il progetto – precisa l’Assessore Sanna – è caratterizzato da un forte grado di interdisciplinarietà e innovatività, in grado di sviluppare anche azioni immateriali tipo accordi di collaborazioni e partnership con soggetti pubblici e privati. A tal proposito si prevede il coinvolgimento dei portatori di interesse locali, nello spirito della più ampia condivisione e partecipazione e che, pertanto, a tal proposito, sarà fondamentale il contributo delle associazioni culturali, delle scuole e degli operatori economici che hanno manifestato interesse attraverso l’istituzione del Centro Commerciale Naturale a rendersi parte attiva per rivitalizzare il centro storico della città, restituendogli attrattività e vitalità per un nuovo sviluppo del contesto socioeconomico”.

LEGGI ANCHE:  Oristano. Storie e miti raccontati dalle costellazioni del cielo