Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Il CDM impugna la riforma del sistema sanitario regionale. - Sardegnagol

Il CDM impugna la riforma del sistema sanitario regionale.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha deliberato l’impugnazione della legge della Regione Sardegna n. 24 dell’11/09/2020, recante “Riforma del sistema sanitario regionale e riorganizzazione sistematica delle norme in materia. Abrogazione della legge regionale n. 10 del 2006, della legge regionale n. 23 del 2014 e della legge regionale n. 17 del 2016 e di ulteriori norme di settore”, in quanto l’articolo 11, comma 2, l’articolo 13, comma 1, e l’articolo 47, comma 9 – riguardanti, rispettivamente, la nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie, gli elenchi regionali degli idonei alle cariche di vertice aziendali e la nomina dei commissari straordinari delle aziende sanitarie – invadono la competenza concorrente statale con riferimento ai principi fondamentali dettati nella materia della tutela della salute, di cui all’articolo 117, terzo comma, della Costituzione.

LEGGI ANCHE:  Trapianti, dalla Regione 1,4 milioni per potenziare il servizio

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata 2020