Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com L'agenda settimanale del Parlamento europeo: QFP, Covid e terrorismo. - Sardegnagol

L’agenda settimanale del Parlamento europeo: QFP, Covid e terrorismo.

Ricomincia un’altra intensa settimana di lavoro per le commissioni del Parlamento europeo. Oggi riprendono gli incontri tra il Consiglio e la Commissione sul futuro finanziamento dell’UE e la discussione congiunta tra la commissione per gli affari economici e monetari e quella al bilancio, che voteranno sul fondo per la ripresa e la resilienza, che sosterrà le riforme e gli investimenti degli Stati membri attraverso sovvenzioni e prestiti per un valore di 672,5 miliardi di euro.

Domani, invece, i lavori del Parlamento europeo proseguiranno con la discussione sullo Stato di diritto e, in particolare, sul primo rapporto annuale della Commissione sullo stato di diritto e sull’impatto della pandemia Covid-19 rispetto ai valori dell’UE, alla luce della proposta del Parlamento di istituire un meccanismo di monitoraggio permanente. Il presidente David Sassoli terrà il discorso di apertura, cui seguiranno i contributi del commissario Reynders, della presidenza tedesca del Consiglio, del presidente della Commissione di Venezia, del direttore dell’Agenzia europea per i diritti fondamentali e dei rappresentanti della società civile.

LEGGI ANCHE:  Impresa sociale e lavoro giovanile. Il progetto SEYW

Mercoledì, durante i lavori della plenaria, i principali oratori dei gruppi politici del PE prenderanno la parola per commentare i risultati delle elezioni americane, che hanno visto la vittoria di Joseph Biden. Nel pomeriggio gli eurodeputati discuteranno su come contrastare i crimini contro i giornalisti e il terrorismo.

Sempre mercoledì, inizierà la discussione sul Green Deal. Gli eurodeputati discuteranno e voteranno il contributo del Parlamento al piano europeo di investimenti sostenibili, che dovrebbe consentire una transizione graduale verso un’Unione Europea neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio entro il 2050.

Giovedì, invece, si deciderà sulla posizione del PE in merito al Programma EU4Health 2021-2027. Il Parlamento discuterà e adotterà la sua posizione su una proposta legislativa che aumenti la capacità dell’UE di aiutare gli Stati membri a fronteggiare l’attuale crisi sanitaria ed essere meglio attrezzati per affrontare le future minacce alla salute pubblica.

LEGGI ANCHE:  Senzatetto: il PE chiede di porre fine al fenomeno entro il 2030.

Successivamente gli eurodeputati proseguiranno il confronto con la Commissione sulla trasparenza nell’acquisto e l’accesso alle future vaccinazioni Covid-19. Gli eurodeputati dibatteranno e voteranno anche una risoluzione che esamina l’impatto della pandemia sulla democrazia, i diritti fondamentali e lo stato di diritto.

Sempre giovedì i deputati eleggeranno il primo dei quattordici vicepresidenti del Parlamento europeo. Il candidato sostituirà Mairead McGuinness, divenuta recentemente la nuova Commissaria UE per i servizi finanziari.

foto Laurie Dieffembacq © European Union 2020 – Source : EP