Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com UE. Silvia Sardone: "L'esenzione IMU prima casa non è molto apprezzata". - Sardegnagol

UE. Silvia Sardone: “L’esenzione IMU prima casa non è molto apprezzata”.

L’esenzione dell’imposta sulla prima casa rappresenta per milioni di italiani, un esempio di mitigazione della pressione fiscale nonchè una giusta dispensa dalla contribuzione patrimoniale.

Nonostante ciò, come rimarcato dall’eurodeputata del gruppo ID, Silvia Sardone “tra le indiscrezioni in merito alle raccomandazioni dell’Unione europea all’Italia c’è anche una modifica delle tasse sulla casa”.

“Le raccomandazioni dell’UE pubblicate a seguito dell’ultima riunione dell’Ecofin dell’anno scorso segnalavano che l’esenzione dell’IMU sull’abitazione principale (prima casa) non è molto apprezzata – ha aggiunto l’esponente di Identità e Democrazia – La sensazione è che la Commissione non valuti positivamente questa esenzione”.

Indiscrezioni che richiedono conferme sul ripristino della tassa sull’abitazione principale e se sarà introdotta, nei prossimi tempi, una patrimoniale in Italia.

LEGGI ANCHE:  Fondi UE per la Libia a gruppi di miliziani e trafficanti, Lanciani: "Fare chiarezza"

Oggi è intervenuto il Commissario Paolo Gentiloni, che ha citato i dati contenuti nel documento di lavoro dei servizi della Commissione ‘Relazione per paese relativa all’Italia 2020’. Per Gentiloni i principali problemi individuati dalla Commissione sono l’elevato carico fiscale che grava sul lavoro e l’elevato livello di evasione fiscale: “L’analisi dimostra che, abolendo l’esenzione dell’IMU sull’abitazione principale (con diversi gradi di progressività) e utilizzando le entrate supplementari per ridurre la tassazione sul lavoro, si fornirebbero maggiori incentivi a lavorare, determinando ripercussioni positive sulla crescita economica”.

Ancora, come evidenziato dal Commissario europeo, le raccomandazioni specifiche per paese rivolte all’Italia dal 2012 al 2019 nell’ambito del semestre europeo “adottate dal Consiglio in base a una proposta della Commissione) consigliavano di trasferire il carico fiscale dal lavoro verso imposte meno penalizzanti per la crescita, come quelle sul patrimonio: “Le raccomandazioni formulate nell’ambito del semestre europeo 2017 specificavano che quest’obiettivo doveva essere raggiunto anche con
la reintroduzione dell’imposta sulla prima casa a carico delle famiglie con reddito elevato”.

LEGGI ANCHE:  Gli squilibri macroeconomici determinati dal surplus commerciale della Germania

Sulla evenienza dell’introduzione di una patrimoniale Paolo Gentiloni ha confermato che “le raccomandazioni specifiche per Paese relative all’Italia non contengono riferimenti a imposte patrimoniali aggiuntive”.

foto Parlamento europeo