Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com 72-92. I giganti si impongono sulla Virtus Roma. - Sardegnagol

72-92. I giganti si impongono sulla Virtus Roma.

La Dinamo Banco di Sardegna ritrova il sorriso sul parquet del Palazzetto dello Sport di Roma superando la Virtus di Piero Bucchi. I giganti costruiscono il vantaggio già nei primi 20’ chiudendo avanti di 11 la prima frazione e sul +21 la seconda. Tra i top scorer Marco Spissu con 19 punti e 5/7 da tre insieme a 2 assist, e Miro Bilan, anche se limitato dalle infrazioni con 15 punti e 9 rimbalzi.

Grande apporto anche dalla panchina con Vasa Pusica (14 pt) e Filip Kruslin (9 pt con 3/5 da tre) ma la menzione speciale va al giovanissimo Kaspar Treier che ripaga la fiducia di coach Pozzecco e incornicia una gara da 15 punti (3/6 dai 6,75) e 7 rimbalzi. Bene anche Luca Gandini (4) e Stefano Gentile (3).

LEGGI ANCHE:  Dinamo-Virtus Roma, Pozzecco: "Roma è un cantiere aperto come noi".

Pozzecco schiera dall’inizio Spissu, Bilan, Burnell, Bendzius e Gentile, mentre coach Bucchi risponde con Hadzic, Baldasso, Hunt, Robinso e Wilson. Eimantas Bendzius apre le danze della sfida, per i padroni di casa è Jamil Wilson a rompere il ghiaccio con due triple di fila. Spissu risponde dall’arco ed è ancora Wilson a infilare l’ottavo punto dei capitolini.

Reazione sassarese con maggiore pressione difensiva e un break di 9-0 che permette agli uomini di coach Pozzecco di mettere la testa avanti con Bilan, Bendzius, Burnell e Spissu. Ottimo impatto di Kruslin dalla panchina che punisce dall’arco con due bombe che scrivono il vantaggio in doppia cifra (10-21).

Nella seconda frazione c’è l’ottimo apporto di Kaspar Treier che mette a referto 6 punti. Il canestro di un onnipresente Burnell scrive il +20 isolano, Spissu allarga poi il vantaggio con la tripla del 23-44.

LEGGI ANCHE:  Dinamo Banco di Sardegna: Nessun positivo al Covid-19.

Dopo l’intervallo lungo la Virtus perde Gerald Robinson per infortunio, ma gli uomini di coach Bucchi non si perdono d’animo e provano a risalire la china. Pusica dall’arco scrive il nuovo +23 ed è Baldasso a chiudere al 30’: Banco in controllo 44-62.

Negli ultimi dieci minuti la Virtus prova ad aprire la rimonta, condotta da Baldasso, ma gli isolani riescono a mantenere il vantaggio con Kruslin e Spissu. Con la tripla di Pusica la sfida si chiude 72-92.

Virtus Roma- Dinamo Banco di Sardegna 72-92

Parziali: 10-21; 13-23; 21-18;28-30.

Progressivi: 10-21; 23-44; 44-62; 72-92.

Virtus Roma. Hadzic 2, Biordi, Beane, Campogrande 9, Baldasso 29, Cervi10, Telesca, Hunt 2, Robinson 3, Farley 2, Wilson 15. All. Piero Bucchi

LEGGI ANCHE:  Post-partita, Zenga: "La squadra ha ritrovato entusiasmo"

Assit: Baldasso 8 – Rimbalzi: Wilson 10

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 19, Bilan 15, Treier 15, Pusica 14, Kruslin 9, Devecchi, Re, Burnell 5, Bendzius 8, Gandini 4, Gentile 3, Tillman. All. Pozzecco

Assist: Burnell, Pusica 4 – Rimbalzi: Bilan 9

foto Sportzeditz commons wikipedia