Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Dinamo. La New Basket Brindisi si impone di misura. - Sardegnagol

Dinamo. La New Basket Brindisi si impone di misura.

A distanza di sole 48 ore ore non delude la sfida tra Sassari e Brindisi che, in un’accesa battaglia di 40’, riparte dall’agonismo e dall’intensità vista in Gara 3. La Dinamo vola subito in controllo, condotta da un Marco Spissu con il 100% dal campo nel primo tempo, e va a riposo all’intervallo lungo sul +11. Nella terza frazione i pugliesi tentano la rimonta ma gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco ricacciano indietro l’offensiva con Bilan, Bendzius e uno Spissu che eguaglia il suo career high. Nell’ultima frazione gli uomini di coach Vitucci chiudono la rimonta riportandosi in parità con il 2+1 di Visconti con 100’’ sul cronometro. Nel punto a punto finale a spuntarla è la Happy Casa che vince di uno con il libero di Krubally. Al Banco non basta la doppia doppia di Miro Bilan da 18 punti e 13 rimbalzi.

Starting five biancoblu con Spissu, Bilan, Kruslin, Burnell e Bendzius, coach Vitucci risponde con Harrison, Thompson, Bell, Perkins e Willis. Brindisi parte forte condotta da Perkins e Harrison. Bilan apre le danze per i sassaresi, lo segue Burnell: la Happy Casa firma il primo allungo con Thompson e Perkins. Non ci sta il Banco che piazza un break di 9-0 con Spissu e Bendzius a bombardare dai 6.75: il play sassarese infila tre triple nei primi 8’ e si porta subito in doppia cifra. Le due bombe del giocatore lituano scrivono il sorpasso biancoblu 15-18 e coach Vitucci chiama minuto. Botta e risposta dall’arco tra Minispì e Harrison, Sassari allunga ancora con Burnell e Devecchi: il capitano monetizza l’antisportivo sanzionato a Bell e scrive il +8. Brindisi accorcia con i 2+1 di Harrison e Krubally; dopo 10’ 25-28. Nella seconda frazione è testa a testa tra le due squadre, Krubally accorcia per la compagine pugliese e si accende la sfida tra Kruslin e Bell. Botta e risposta dalla lunga distanza, il giocatore numero 31 firma il 33 pari. Pusica serve l’assist a Bilan per il sorpasso, Spissu infila il tredicesimo punto personale. Willis ristabilisce la parità, ma la Dinamo non ci sta: tripla di Kruslin e tripla di un super Bendzius. Spissu continua la sua corsa e chiude un primo tempo sontuoso con 17 punti e il 100% al tiro con 3/3 da tre, 2 rimbalzi e 3 assist. La dinamo in chiusura di secondo quarto piazza un parziale da 14-3: gli ultimi 20’’ con metà dell’illuminazione si iscrive anche Pusica a referto che infila la tripla del 46-57.

LEGGI ANCHE:  Maran: "Ripartire subito contro l'Udinese"

Nel secondo tempo i giganti aprono con un break di 4-0, firmato Bilan-Burnell, ma Brindisi risponde con un controbreak di 9-0 che i pugliesi in partita. Dal +15 al +5 gli uomini di coach Pozzecco faticano a trovare la via del canestro, si alza la tensione e Bilan viene sanzionato con un tecnico per proteste. La reazione del Banco ha ancora una volta la faccia di Marcolino Spissu che non sbaglia a cronometro fermo e con la tripla eguaglia il suo high di 22 punti, scritto proprio contro Brindisi nel febbraio 2019. Gaspardo accorcia ma Pusica e Bendzius conducono il Banco sul nuovo +11 (60-71). Brindisi accorcia con Willis, Zanelli e il gioco da tre punti di Harrison. La Dinamo rifiata e resta avanti, il canestro sul fil di sirena chiude al 30’ 70-77. Nell’ultima frazione la Happy Casa tenta il nuovo aggancio condotta dall’atletismo e dalla solidità di Krubally sotto le plance. La Dinamo resta avanti con le triple di Kruslin e Pusica, ma con un break di 8-0 Brindisi si prende l’inerzia del match. Harrison dall’arco scrive il -1 con 5’ da giocare (84-85) e coach Pozzecco chiama minuto. Bilan interrompe il digiuno sassarese ma Brindisi resta a -1. La schiacciata di Bilan fa saltare la panchina biancoblu, con 100’’ sul cronometro il canestro and one di Visconti scrive il 93 pari. Il centro croato non sbaglia a cronometro fermo, dall’altra parte del campo Krubally ristabilisce la parità dalla media. Il giocatore nigeriano fa 1 su 2 in lunetta e porta avanti di misura i suoi con 14’’ sul cronometro (96-95). Il fade away di Bilan incespica sul primo ferro: Brindisi conquista Gara 4.

LEGGI ANCHE:  La Dinamo Banco di Sardegna ritrova la vittoria. Debutto per Justin Tillman.

New Basket Brindisi – Dinamo Banco di Sardegna 96-95

Parziali: 25-28; 21-29; 24-20; 26-18.

Progressivi: 25-28; 46-57; 70-77; 96-95.

New Basket Brindisi. Krubally 16, Zanellli 7, Harrison 21, Visconti 7, Gaspardo 9, Thompson 9, Cattapan, Guido, Udom 3, Bell 11,  Perkins 6, Willis 7. All. Francesco Vitucci

Assit: Thompson 4 – Rimbalzi:Willis 10

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 22, Martis, Bilan 18, Treier, Pusica 12, Kruslin 12, Devecchi 2, Re, Burnell 13, Bendzius 16, Gentile, Tillman. All. Pozzecco

Assist:  Pusica 7 – Rimbalzi:Bilan 13

foto Niccolò Caranti commons wikipedia