Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Vittoria di misura contro l'Olbia. - Sardegnagol

Vittoria di misura contro l’Olbia.

1-0 del Cagliari sull’Olbia nel test disputato allo Stadio del Vento di Aritzo. Ha deciso un gol di Rog al 77’. Oltre 250 persone hanno assistito ai 90′ giocati nell’impianto del centro barbaricino, contingentate e nel rispetto del distanziamento sociale. Presenti anche il presidente Tommaso Giulini, l’amministratore delegato Carlo Catte, il direttore generale Mario Passetti, il direttore sportivo Pierluigi Carta, oltre ad Andrea Cossu.

Scambio di omaggi prima dell’inizio della gara. Il Presidente Giulini, omaggiato con una targa ricordo dal sindaco di Aritzo Gualtiero Mameli, ha consegnato a sua volta al primo cittadino una maglia gara celebrativa con la scritta Aritzo 2020.

I venti minuti iniziali si giocano a ritmo lento, fa molto caldo, il Cagliari, in campo anche stamattina per una seduta di allenamento, cerca di trovare la sincronia tra i reparti. Al 22’ lancio di Klavan per Simeone che aggancia bene eludendo l’uscita di van der Want, pronto il tiro dell’argentino, ma il portiere copre bene lo specchio e respinge col piede. Al 32’ bello scambio Joao Pedro-Simeone, il brasiliano entra in area e conclude di sinistro, pallone alto.

L’Olbia non sta a guardare. Al 39’ un tiro di Biancu a botta sicura è ribattuto da un difensore rossoblù Poco dopo Cocco intercetta un retropassaggio di Joao Pedro, salta Klavan e arriva davanti a Vicario: l’attaccante prova a dribblarlo con una doppia finta, ma il portiere è bravissimo a non abboccare e a strappargli il pallone dai piedi con un intervento in tuffo. Al 42’ discesa sulla destra di Faragò, cross basso, corta respinta di Emerson che involontariamente diventa un assist per Delpupo, tiro ribattuto col corpo dallo stesso Emerson.

LEGGI ANCHE:  Ceppitelli e Simeone stendono il Parma

Ultima occasione del primo tempo al 45’, Doratiotto dalla sinistra penetra in area, il sinistro non inquadra di poco la porta rossoblù. Dopo l’intervallo quattro cambi nel Cagliari: entrano Rog, Marin, Gagliano e Pavoletti. Al 48’ inbucata proprio di Marin per Lykogiannis, frenato da Altare. Al 53’ cross basso di Faragò a servire Joao Pedro, chiuso ancora da Altare. Passano tre minuti, Gagliano innesca Pavoletti, ma sul bomber livornese arriva Dalla Bernardina che manda in angolo. Dalla bandierina calcia Marin, Joao Pedro stacca benissimo, il colpo di testa finisce di poco lontano dal palo destro di van der Want.

Risposta dell’Olbia con un cross di Pitzalis per Demarcus, l’attaccante dei Bianchi impatta il pallone da buona posizione, spedendo alto. Quindi una potente punizione di Cocco da fuori area si perde sul fondo, non di molto. Al 64’grande percussione di Nandez che entra in area e di slancio conclude con un destro potente ma centrale, Barone ribatte a mani aperte.

LEGGI ANCHE:  Palaserradimigni. Consegnate le chiavi per l'avvio dei lavori

Entrano Boccia, Michelotti e Pinna per Pisacane, Lykogiannis e Pinna; Faragò avanza a centrocampo. Subito dopo il cooling break Gagliano, servito da Pavoletti, arriva davanti a Barone, il portiere dell’Olbia riesce a rubargli il tempo e a recuperare il pallone proprio al momento del tiro. Al 75’ una insidiosa punizione di Marin viene ribattuta fortuitamente da un compagno all’altezza dell’area piccola.

Il gol del Cagliari giunge al 77’: Rog duetta bene con Nandez, l’uruguayano gli restituisce il pallone col timer giusto, Marko si coordina per la battuta di destro, il tiro a giro è preciso e si infila nell’angolo lontano. Rossoblù subito vicini al raddoppio con Gagliano, il giovane attaccante, solo di fronte a Barone, calibra male il pallonetto che vola alto. All’80’ tripla sostituzione nel Cagliari: Cusumano, Conti e Kanyamuna per Klavan, Nandez e Faragò. Ultimi cambi in casa rossoblù all’84’, con Cabras che rileva Vicario tra i pali e Masala subentra a Pavoletti.

All’88’ Marin cerca l’angolo alto con una bella conclusione tagliata, deviata in angolo da un difensore olbiese. Poi Masala si libera bene in area, la retroguardia bianca lo chiude al momento della battuta. Al 90’ chance per l’Olbia, è Lella a procurarsi lo spazio per il tiro, ottimo intervento di Cusumano che buttandosi in scivolata contrae la botta dell’ex Primavera del Cagliari.

LEGGI ANCHE:  Ritiro precampionato. I convocati dal tecnico Di Francesco

Finisce 1-0 per i rossoblù. Stasera dopo cena, il Cagliari lascerà Aritzo per raggiungere Asseminello, dove proseguirà la preparazione in vista dell’inizio del campionato. Domani mattina i rossoblù torneranno in campo per una nuova seduta di allenamento.

CAGLIARI (Primo tempo): Vicario, Faragò, Pisacane, Klavan, Lykogiannis, Nandez, Ladinetti, Caligara, Delpupo, Simeone, Joao Pedro. (Secondo tempo): Vicario (84’ Cabras), Faragò (80’ Conti), Pisacane (65’ Boccia), Klavan (80’ Cusumano), Lykogiannis (65’ Michelotti), Nandez (80’ Kanyamuna), Marin, Rog, Gagliano, Pavoletti (84’ Masala), Joao Pedro (65’ Pinna) – All.: Di Francesco

OLBIA: van der Wiel, Della Bernardina, Emerson, Pisano, Arboleda, Pennington, Occhioni, Biancu, Doratiotto, Moro, Cocco . (Secondo tempo): Van der Want (63’ Barone), Dalla Bernardina (63’ Marroni), Altare, La Rosa, Cossu, Lella, Giandonato, Vallocchia, Pitzalis, Cocco (63’ Di Paolo), Demarcus – All.: Canzi.

RETE: 77’ Rog.

fonte Cagliari Calcio

foto Sardegnagol, riproduzione riservata