Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Luna Rossa si prepara alla partenza. - Sardegnagol

Luna Rossa si prepara alla partenza.

Ultimi giorni di navigazione a Cagliari per il sailing team di Luna Rossa si sposta ad Auckland, in Nuova Zelanda, in vista dei prossimi appuntamenti della 36a America’s Cup presented by PRADA. Una partenza salutata da uno degli uomini simbolo dell’equipaggio italiano, Max Sirena: “Pochi giorni fa abbiamo chiuso il nostro periodo di allenamento nelle acque di Cagliari. Per quasi tre anni abbiamo lavorato intensamente per essere pronti al meglio alla sfida della prossima America’s Cup. Non è facile lasciare una città come Cagliari dove tutto il team ha vissuto tre anni stupendi. Siamo stati accolti in maniera speciale, e tutti ci hanno testimoniato il loro affetto ed il loro supporto. Inizieremo tra pochi giorni il trasferimento ad Auckland, dove si aprirà un altro capitolo di questa avventura che ci vedrà ancora più determinati e concentrati sull’obiettivo finale. Vogliamo ringraziare la Regione Sardegna, il Comune di Cagliari, le autorità e tutti gli enti che hanno lavorato con grande impegno a questo progetto e ci hanno supportato con fiducia durante il nostro percorso”.

Max Sirena, Gianni Chessa, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Max Sirena, Gianni Chessa, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Un percorso iniziato nel Capoluogo sardo nel 2018, dove ha preso forma l’AC75 Luna Rossa grazie al lavoro collettivo dell’equipaggio e della Città di Cagliari, che ha accolto nel migliore dei modi i membri di Luna Rossa. Un periodo intenso e Cagliari – come affermato dal team – si è dimostrata la città perfetta per l’accoglienza, ma anche per la logistica e soprattutto per le condizioni meteo sempre perfette che hanno consentito al team di non perdere giorni di navigazione preziosi.

LEGGI ANCHE:  FIA. Ferrari firma il Patto della Concordia per il 2021-2025

Ora la “Barca 1” sarà imbarcata su una nave cargo che impiegherà circa due mesi per arrivare in Nuova Zelanda. “Barca 2”, invece, è in fase di ultimazione. Ci sono stati alcuni ritardi fisiologici dovuti al periodo di lockdown, ma gli sforzi di tutto il team e del design department, che è riuscito a coordinarsi anche da remoto, hanno permesso di recuperare tempo. Il secondo AC75 uscirà dal cantiere Persico Marine i primi di ottobre e verrà immediatamente caricato su un Antonov, uno dei più grandi aerei cargo in circolazione, pronto per navigare nel Golfo di Hauraki in Nuova Zelanda, per la fine di ottobre.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Test con la Primavera

C’è molta soddisfazione per la nuova barca, che deriva dalla moltitudine di dati raccolti e studiati in questi mesi, ma anche dall’esperienze acquisite attraverso le tante ore di navigazione su “Barca 1”, varata ad ottobre 2019 e su cui il team ha continuato ad allenarsi nelle acque di Cagliari fino a pochi giorni fa.