Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Mercoledì 2 settembre riparte da Aglientu il festival jazz internazionale 'Musica sulle Bocche'. - Sardegnagol

Mercoledì 2 settembre riparte da Aglientu il festival jazz internazionale ‘Musica sulle Bocche’.

Enzo Favata

Riparte da Aglientu mercoledì 2 settembre l’avventura della ventesima edizione del festival jazz Musica sulle Bocche. Dopo gli appuntamenti di Alghero, L’Asinara e Nulvi, sarà la spiaggia di Chiscinagghju (di fronte al camping Saragosa) ad ospitare al tramonto, proprio davanti alle Bocche di Bonifacio, il concerto ad ingresso gratuito del trio composto da Enzo Favata al sax soprano, Marcello Peghin alla chitarra e Salvatore Maiore al contrabbasso, per un viaggio musicale che, partendo dalla Sardegna, toccherà l’Africa, l’Oriente e il Brasile.

Il festival proseguirà poi con una modifica del programma. Su richiesta dell’amministrazione comunale, le date previste a Perfugas saranno spostate al prossimo autunno. Il centro dell’Anglona ha infatti adottato una ordinanza anticovid che prevede la sospensione di ogni attività pubblica dopo le ore 21. Due dei quattro concerti in programma a Perfugas si terranno comunque in altri centri. Il concerto di Rosa Brunello e Camilla Battaglia sarà in scena sabato 5 a Nulvi, mentre la violista da gamba Luciana Elizondo sarà in concerto domenica 6 a Chiaramonti.

LEGGI ANCHE:  Un'Estate ai Musei Civici

“Seppur con rammarico, abbiamo condiviso la scelta dell’amministrazione di Perfugas di spostare all’autunno i concerti in programma nel centro dell’Anglona” spiega il direttore artistico Enzo Favata. “Comprendiamo le ragioni della sicurezza e non a caso anche nel corso dei nostri concerti stiamo molto attenti a far rispettare tutte le misure previste, con il distanziamento tra gli spettatori, la loro registrazione, l’uso della mascherina e ogni altro accorgimento. L’appuntamento a Perfugas è dunque solo rimandato, insieme ai concerti di Giuliana Soscia, di Kabaret Maker e Street Preacher, e del trio Servillo-Girotto-Mangalavite”.

Petra Magoni, Ferruccio Spinetti

Confermate invece i successivi appuntamenti del festival, che complessivamente toccherà otto centri per tredici concerti: martedì 8 settembre si resta a Chiaramonti per la produzione originale di Musica sulle Bocche 2020 dal titolo “African skies”, mercoledì 9 Silvia Bolognesi e gli Young Shouts si esibiranno a Sennori mentre giovedì 10 a Martis sarà la volta del pianista Kekko Fornarelli in trio. Da venerdì 11 a domenica 13 settembre il festival si concluderà a Castelsardo, per tre giorni di concerti che si terranno non più nella Terrazza della Sala XI ma in Piazza del Novecentenario. Appuntamento da non perdere con Petra Magoni e Ferruccio Spinetti e la loro “Musica nuda”, Simone Graziano e il progetto “Snailspace”, il chitarrista Gavino Loche per il tradizionale e attesissimo concerto all’alba, mentre la chiusura del festival sarà affidata ad Enzo Favata al suo progetto“The Crossing”, in una versione inedita con il trombettista Roy Paci.

LEGGI ANCHE:  I vincitori del festival Life After Oil.