Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Eurodeputati Siciliani. Nessun post per il 'caso Sardegna'. - Sardegnagol

Eurodeputati Siciliani. Nessun post per il ‘caso Sardegna’.

Se è vero che l’attenzione di un esponente politico verso i problemi dei cittadini (specialmente verso i residenti dei propri collegi elettorali) possa considerarsi un elemento di analisi della qualità del proprio operato, alla luce delle recenti costruzioni mediatiche per le quali la Sardegna è divenuta la nuova Isola del Covid-19, gli 8 eurodeputati eletti nel Collegio Isole della IX Legislatura del Parlamento europeo, non sembrerebbero dimostrare interesse verso le recenti vicende sarde e la difesa dell’immagine della Sardegna.

Una disattenzione per il nuovo ‘caso Sardegna’ facilmente riscontrabile eseguendo una rapida carrellata delle pagine Facebook dei rappresentanti delle principali Isole italiane a Bruxelles, dove impera l’assenza di un qualsiasi post o accenno alle recenti polemiche sulla ‘recrudescenza’ del virus in Sardegna, sull’ipotesi di accordo tra le Regioni Lazio e Sardegna e, infine, sulla becera campagna a mezzo stampa a dir poco irrispettosa della realtà dei fatti e della stessa deontologia della professione giornalistica, che, come riportato nel Testo Unico dei doveri del giornalista, dovrebbe tendere verso “la ricerca e la diffusione con la maggiore accuratezza possibile di ogni dato o notizia di pubblico interesse secondo la verità sostanziale dei fatti”.

Unione Europea
Unione Europea

Dati e riferimenti alla vicenda del ‘caso Sardegna’ totalmente assenti nelle pagine Facebook degli eletti al Parlamento europeo del Collegio Isole. Più importanti le questioni siciliane, come nel caso dell’eurodeputata Francesca Donato, che nei suoi ultimi post cita le ‘gesta’ di un gruppo di tunisini in Sicilia e la nuova ordinanza del Governatore Musumeci definendola come “atto coraggioso”, e dell’esponente del PD, Pietro Bartolo, i cui ultimi due post citano gli insulti verso una candidata italo-colombiana alle prossime elezioni comunali di Firenze e l’ultimo provvedimento del Presidente della Regione Sicilia.

LEGGI ANCHE:  Mediatore europeo. Rieletta l'irlandese Emily O'Really

Anche analizzando i contenuti della sua pagina facebook, il pentastellato Dino Giarrusso sembrerebbe più concentrato sul prossimo referendum costituzionale e sulle sue prossime apparizioni televisive, piuttosto che sulla difesa della Sardegna dalle puerili ricostruzioni a mezzo stampa elaborate ad opera delle principali testate giornalistiche italiane.

Nessun accenno al ‘caso Sardegna’ degli ultimi giorni neanche sulle pagine degli eurodeputati Raffaele Stancanelli, Ignazio Corrao, Annalisa Tardino, Caterina Chinnici e Giuseppe Milazzo.

Piccoli segnali di ‘disattenzione territoriale’, che unendosi alle già note riflessioni sul sistema elettorale attuale (che vede le due isole maggiori insieme in un’unica circoscrizione) non può che richiamare alla mente la forte penalizzazione della Sardegna e del suo diritto ad essere rappresentata in Europa.

LEGGI ANCHE:  "Don't Stop Me Now". L' evento di Europe Direct per la festa dell'Europa