Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Centro migranti Monastir, Fausto Piga: "Potenziare sorveglianza e stop nuovi arrivi" - Sardegnagol

Centro migranti Monastir, Fausto Piga: “Potenziare sorveglianza e stop nuovi arrivi”

Negli ultimi giorni, la nuova fuga di un gruppo di migranti dal centro d’accoglienza di Monastir, conclusasi fortunatamente senza alcun incidente, ha riportato al centro del piccolo comune del Sud Sardegna, il tema della sicurezza e del controllo del territorio. 

L’ultima ‘evasione’ dei migranti, che ha suscitato non poca apprensione fra i cittadini monastiresi, registrando l’ennesimo appello alle istituzioni da parte della sindaca di Monastir, Luisa Murru, è al centro dell’intervento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Fausto Piga, che oggi ha espresso la sua solidarietà e vicinanza alla prima cittadina di Monastir, lasciata sola ad affrontare una situazione particolarmente insidiosa e delicata: “Questa non è una vetrina politica, ma ci sono in ballo la sicurezza e la serenità delle nostre comunità. Il centro migranti di Monastir è una bomba a orologeria, una situazione che mette a rischio la sicurezza di cittadini e operatori di polizia”.

Quanto accaduto nei giorni scorsi nel centro del paese, quando alcuni migranti algerini allontanatisi dalla struttura d’accoglienza che li ospita hanno avvicinato un gruppo di ragazzine del posto, è solo l’ultimo di una serie di episodi che stanno mettendo a rischio la sicurezza dei residenti tanto da convincere la sindaca Luisa Murru a chiedere alla Prefettura ‘che vengano presi provvedimenti perché il problema dello sbarco dei migranti in Sardegna non può ricadere su un Comune e il territorio limitrofo’.

Una presa di posizione, quella della sindaca Murru, che ha trovato il convinto appoggio dell’esponente di FdI che ha rimarcato l’operato delle istituzioni locali, affermando che “La Prefettura sta facendo tanto, la Regione ha già espresso forti preoccupazioni sulla vicenda che pone a serio rischio la salute degli operatori di Polizia e di tutti i cittadini” e richiamando le istituzioni nazionali all’azione: “La Sardegna non può essere lasciata sola, il Governo deve intervenire per potenziare i presidi di sorveglianza e sospendere l’arrivo di nuovi ospiti”.

Sulla questione è intervenuto anche il deputato Salvatore Deidda di Fratelli d’Italia che, già nelle scorse settimane, aveva richiamato l’attenzione del Parlamento sugli sbarchi di cittadini algerini nel Sud Sardegna e sul centro d’accoglienza di Monastir.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata, 2019 Roberto Dessi

LEGGI ANCHE:  Macellazione illegale in un centro di accoglienza, denunciati due giovani