Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com 'RICAMI' : le proposte dei cittadini cagliaritani - Sardegnagol

‘RICAMI’ : le proposte dei cittadini cagliaritani

Paolo Truzzu, foto Sardegnagol riproduzione riservata400 idee in poco meno di due mesi. Questa la risposta dei cittadini cagliaritani all’iniziativa ‘RICAMI’, promossa dal Comune di Cagliari. Un’idea dell’Esecutivo Truzzu per coinvolgere la comunità locale nel processo di sviluppo della città.

Le proposte della cittadinanza hanno interessato diversi settori, con una prevalenza alle tematiche degli spazi, della sostenibilità e della mobilità. Nel dettaglio, il 22% dei suggerimenti sono relativi ai tempi, spazi e servizi: aumento delle aree per locali e ristoranti, nelle piazze e nelle vie e tavolini all’aperto.

“E‘ davvero un successo di partecipazione l’iniziativa dell’Amministrazione – sottolinea il sindaco Paolo Truzzu – con oltre 400 contributi sui vari temi scelti dai cittadini che hanno inviato le proprie proposte rispetto al testo base RICAMI”.

“Attraverso queste proposte – prosegue il sindaco – emerge il desiderio di avere una città ancora più vivibile, con meno traffico e più mezzi elettrici per le strade per abbattere l’inquinamento, ma anche l’esigenza di spazi, piazze, vie, più curati e più verdi”

Il 21% delle proposte si è rivolto alla sostenibilità, mobilità ed economia circolare: la micro-mobilità elettrica, car e bike-sharing, trasporto pubblico locale su corsie preferenziali e rotaie i temi più condivisi dai cittadini cagliaritani. Anche il rafforzamento del trasporto verticale, quindi ascensori funzionanti per raggiungere le parti alte della città, ha registrato un notevole numero di proposte, così come la richiesta di parcheggi sotterranei per liberare la superficie e avere meno macchine in circolazione.

Città di CagliariPer quanto riguarda la Cultura i cittadini cagliaritani hanno espresso l’esigenza di migliorare la dotazione in termini di attrezzature per i musei e incrementare l’offerta culturale, come rassegne, concerti, cinema, teatro, arte, prove per gruppi, soprattutto ora in considerazione del post-Covid.

Un’altra grande esigenza espressa dai cagliaritani l’ibridazione con con la grande cultura internazionale e aumentare gli scambi e le attività di promozione all’estero. Molto richiesto  anche il recupero dell’Anfiteatro e degli altri luoghi storici della città.

Soltanto il 16% delle proposte si è soffermato sull’economia. Tra le principali proposte la ripresa dei cantieri e l’incremento di interventi di edilizia pubblica.

Secondo il 12% delle proposte ricevute il Comune di Cagliari dovrebbe focalizzare la propria attenzione sugli elementi che danno risalto alla città e che creano valore, come la storia, cultura, enogastronomia, archeologia. 

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  Truzzu: ok riapertura negozi di abbigliamento, calzature e gioiellerie