Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Pelosa, in arrivo tariffa di ingresso e numero chiuso - Sardegnagol

Pelosa, in arrivo tariffa di ingresso e numero chiuso

Via libera del consiglio alla giunta per la modifica al regolamento di accesso alla Spiaggia della Pelosa. Le prime ipotesi, anticipate dal sindaco Antonio Diana durante l’ultima seduta dell’assemblea civica, prevedono un contributo di ingresso all’arenile di 3,50 euro e un limite massimo per 1.500 persone. 

“Non chiamatelo ticket” ha voluto precisare il primo cittadino di Stintino durante l’assemblea civica: “Si tratterà di una tariffa da intendere come quota parte che dovrà essere pagata dai fruitori della spiaggia, per contribuire alle spese di manutenzione”. 

Il sindaco, inoltre, ha anche anticipato a quanto potrà ammontare la tariffa: “Si potrebbe attestare intorno ai 3,50 euro a persona – ha detto – mentre saranno esclusi dal pagamento i bambini entro i 12 anni. Sarà pagata da chi occupa stabilmente un posto, cioè stende una stuoia e il relativo asciugamano”. La tariffa potrebbe entrare in vigore nel periodo compreso tra il 1° giugno e il 30 settembre di ogni anno.

Le prime ipotesi della giunta, inoltre, prevedono un accesso giornaliero stabile consentito a circa 1.500 persone. “Si tratta – ha aggiunto Antonio Diana – di un numero di bagnanti che, come evidenziato già da una serie di studi effettuati negli anni precedenti, può essere considerato congruo e tale da essere sopportato dalla stessa spiaggia. Sino a oggi, infatti, – aggiunge – la spiaggia ha vissuto un sovraffollamento, con punte di presenze giornaliere che hanno superato anche le 5.000 persone”.

L’ingresso alla spiaggia sarà consegnato attraverso un braccialetto biodegradabile che sarà di diverso colore ogni giorno; sarà possibile arrivare a piedi dalle spiaggette vicine per una passeggiata ma non si potrà sostare se non con il braccialetto al polso.

“La tariffa si pagherà dalle ore 8 alle ore 18 – precisa ancora il primo cittadino – dopo tale ora l’ingresso sarà libero. La scelta dell’orario è stata fatta anche sulla scorta di alcuni rilevamenti che abbiamo fatto negli anni e che hanno mostrato un deflusso di bagnanti già nel primo pomeriggio”.

LEGGI ANCHE:  Raccolta differenziata. La Sardegna tra le regioni più virtuose in Italia.