Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com “ScopriCagliari”. Alla scoperta di Cagliari in bicicletta - Sardegnagol

“ScopriCagliari”. Alla scoperta di Cagliari in bicicletta

Nata nel 2018 su iniziativa di un gruppo di giovani innamorati della propria città e della bicicletta, “Scopri Cagliari” è un’organizzazione che propone la scoperta dei luoghi più belli di Cagliari attraverso dei tour in bici. Il tutto nel nome di un turismo che è in primo luogo sostenibilità e rispetto dell’ambiente. Abbiamo incontrato i creatori di “ScopriCagliari e-bike tours” per parlare del loro progetto:  

Come nasce “ScopriCagliari e-bike tours”?

Scopri Cagliari è nata da un’idea della sua fondatrice, Laura Zazzara, che, quando era bambina faceva spesso con la famiglia delle gite in bici e così le è rimasta la passione per le due ruote. Laura, con una laurea in matematica e un ottimo lavoro manageriale in un’azienda informatica ha deciso di cambiare vita per puntare sui servizi al turismo sostenibile.

Che tipo di itinerari proponete?

Organizziamo due tour naturalistici e un itinerario alla scoperta dei quattro quartieri storici della città. Il primo, della durata di tre ore, attraversa il Parco di Molentargius con i bellissimi fenicotteri rosa e la spiaggia del Poetto, la lunga spiaggia che si estende per 11 km tra Cagliari e Quartu sant’Elena. Il secondo itinerario, sempre naturalistico,  attraversa il centro della città e poi il Golfo di Cagliari. Si possono ammirare la spiaggia di Calamosca, il faro di Sant’Elia e diverse torri, come quella del Prezzemolo e quella dei Segnali che si affacciano sul Golfo. Si visita poi il porticciolo di  Marina Piccola e si rientra passando attraverso le ex saline di stato. Infine il terzo tour prevede la visita dei quattro quartieri storici di Cagliari: Marina, Stampace, Castello e Villanova. Ai nostri ospiti forniamo un dispositivo da cui sentono la voce dell’accompagnatore e audioguide in cinque lingue con la descrizione dei siti che si visitano. I tour durano circa 3 ore e nella stagione estiva si svolgono anche al tramonto.

Chi sono le persone che si rivolgono a Scopri Cagliari?

Non ci sono categorie predefinite ma la maggior parte dei nostri clienti proviene dall’Europa settentrionale. In quei paesi hanno molto la “cultura del benessere” e le nostre pedalate ecologiche, tra mare, storia e natura, rappresentano il modo ideale per scoprire la città.

Le attività di  Scopri Cagliari sono accessibili anche a chi non ha una preparazione atletica?

Le nostre non richiedono un impegno particolare e sono adatte ai giovani come ai più anziani in quanto la e-bike permette al ciclista di pedalare senza fatica.

Che cosa rende speciale l’esplorazione in bicicletta di una città?

Senza dubbio la combinazione di lunghe distanze con minimo sforzo e la possibilità di vivere la città da protagonista, apprezzando i suoni, i profumi i colori e le viste immersi nell’ambiente in totale relax.

In quale periodo dell’anno si svolgono i tour?

I tour si svolgono tutto l’anno. Noi pensiamo che i nostri itinerari siano un’ottima occasione per fare conoscere e promuovere il territorio senza fermarsi al solo mare e alla  stagione estiva.

Quali sono gli itinerari che riscuotono maggior successo?

I nostri tre itinerari sono adatti a diverse tipologie di persone e possiamo affermare che chi vuole relax e tranquillità sceglie il tour dei fenicotteri, chi è più sportivo apprezza il tour del golfo che unisce scenari mozzafiato a percorsi più divertenti. Quello del centro storico unisce la storia con viste panoramiche sulla città.

È difficile raccontare Cagliari a chi viene dall’estero?

Cagliari offre così tante attrazioni che è veramente difficile non riuscire a trasmettere ai turisti quella sensazione di magia presente in ogni angolo della città. La storia delle varie dominazioni ha contaminato l’architettura, la cultura, il cibo e la gente rendendo Cagliari unica al mondo. La natura offre un mare meraviglioso e paesaggi selvaggi a pochi passi dalla città.

Cagliari è diventata una città a misura di bicicletta o c’è ancora da fare in tal senso?

Cagliari è cresciuta tantissimo in questo senso. Però si può ancora migliorare incrementando i collegamenti delle ciclabili cittadine con possibili percorsi esterni. Sarebbe un bel traguardo vedere in futuro i Cagliaritani lasciare l’auto a casa e utilizzare la bicicletta per recarsi al lavoro, per svolgere attività varie e per lo svago.

LEGGI ANCHE:  "classicalparco", l'estate concertistica nell’Arena del parco della Musica