Creare un'occasione d'incontro tra associazioni giovanili, studenti, imprese, giovani inoccupati, disoccupati,  istituzioni e discutere sulle cause che alimentano il fenomeno dell'emigrazione giovanile in Sardegna. Queste le finalità dell'incontro organizzato dal Comitato Associazioni Sarde per la Mobilità Internazionale presso la Manifattura Tabacchi, durante il quale si è discusso attraverso ricerche, statistiche, analisi demoscopiche e pareri di esperti in merito alle cause e alle soluzioni al fenomeno della fuga dei cervelli dalla Sardegna.I giovani partecipanti sono stati i veri protagonisti dell'incontro e animatori dei vari gruppi di lavoro organizzati dalle associazioni promotori dell'incontro. Durante la giornata sono inoltre intervenuti rappresentanti del mondo della scuola e l'Assessore Giuseppe Dessena dell'Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione e  Yuri Marcialis, Assessore Comunale allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Cagliari. Il Comitato Associazioni Sarde per la Mobilità Internazionale , promotore dell'incontro, è un raggruppamento di organizzazioni operanti  in Sardegna negli ambiti della mobilità culturale, dell’educazione non formale, della progettazione europea e delle politiche giovanili.  Al comitato, il cui portavoce è Luca Frongia, aderiscono Acli della Provincia di Cagliari, AEGEE Cagliari, Associazione ABìCì, Associazione Culturale Malik, Associazione Interculturale NUR, Associazione Studenti per la Città, ESN Cagliari, IPSIA Sardegna, Mine Vaganti NGO, MV International, Sulcis Youth, TDM 2000 International, TDM 2000, YouSardinia.